lunedì 29 agosto 2011

Inviti per il social network Google+.

Per i curiosi e patiti, per chi vuole provare qualcosa di diverso da Facebook, ecco qui l'opportunità di entrare in Google+, il nuovo social network che Google si appresta a lanciare.

Al momento si entra solo ad inviti. Approfittatene, me ne restano "solo" 150.

venerdì 26 agosto 2011

Do you feel CUD ? Complimenti alla parrocchia di Nocera Inferiore.

La parrocchia di S. Maria del Presepe di Nocera Inferiore (SA) è risultata prima, tra tutte le parrocchie partecipanti, al concorso "I feel CUD" che consiste nel raccogliere presso gli anziani il maggiore numero possibile di schede allegate ai CUD per la destinazione dell'8 per mille, e portarle ai CAF delle Acli.
I giovani parrocchiani di Nocera ne hanno raccolte 3.187.
Il primo premio consiste in un viaggio di gruppo di una settimana, per il parroco e 30 giovani, a Madrid in occasione alla Giornata Mondiale della Gioventù, inclusi trasporto, alloggio e pasti, ed un contributo di 1.000 Euro per l'acquisto di merce destinata alla comunità degli anziani.


martedì 16 agosto 2011

Mi sono riconnesso.

Per un anno ho resistito. Ma dopo questo lungo periodo di astinenza non c'è stato nulla da fare: sono ricaduto nel tunnel degli smartphone. Questa volta però sono rimasto coerente con la filosofia open source e sono passato ad Android.

Questo sistema operativo, sviluppato da Google, non ha nulla da invidare, quanto a usabilità, al sistema della Apple. Se poi lo si sperimenta su un cellulare con adeguate caratteristiche hardware, le prestazioni sono al top (velocità di risposta, sensibilità e reazione al "tocco").

Una delle prime cose da fare è stata quella di individuare, nel market Android, le applicazioni utili a svolgere tutte quelle attività che prima erano affidate al vecchio Iphone.

Giorno dopo giorno, le ho trovate tutte (già incluse in dotazione con il cellulare, oppure scaricate dal market gratuitamente).

- orientarmi: Google Maps e Navigatore GPS;
- ascoltare i podcast delle trasmissioni radio: Drivecast;
- leggere e modificare documenti word e excel: Polaris Office;
- tradurre parole da e in inglese: Collins DioDict;
- fare la lista della spesa: Mighty Grocery;
- trovare il titolo delle canzoni: Shazam;
- misurare distanze: Smart Measure;
- pubblicare post nel blog: Blogdroid.


venerdì 12 agosto 2011

Il programma del prossimo sindaco di Palermo.

Tutti si chiedono chi saranno i prossimi candidati alla carica di Sindaco di Palermo. Tanti i nomi che girano, a partire dal "nuovo" Davide Faraone, imperterrito nel proporre la propria candidatura a dispetto della freddezza del suo stesso partito, fino al "vecchio" Leoluca Orlando, che si sente ancora l'unico a sinistra in grado di raccogliere grandi consensi nei quartieri popolari.

Nessuno però mostra l'intenzione di parlare di programmi. Forse ci si illude che, dopo il disastro dell'attuale amministrazione, basta forse un po' di attivismo e di buonsenso per tornare alla normalità. Ma sono, appunto, illusioni.

I problemi della città sono talmente incancreniti e, dall'altro lato, i trasferimenti di risorse dall'alto sono così ridotti agli sgoccioli che sarò necessario un grande sforzo di "fantasia politica" e di reale rinnovamento per rimettere la città sui binari di una normale buona amministrazione.

E allora comincio io. Indicando i pochi, ma fondamentali punti sui quali dovrebbe impegnarsi il prossimo Sindaco di Palermo, che deve essere una persona altamente autorevole, moralmente ineccepibile, con il carisma e la forza di imporre con equità a tutti noi concittadini i sacrifici purtroppo necessari per rimettere in ordine i disastrosi conti dell'amministrazione comunale.
  • - Debellare le escrescenze tumorali delle società partecipate, per esempio: facendo uscire tutti i "lavoratori" inutili dalla pubblica amministrazione garantendo loro un contributo di solidarietà a vita.
  • - Riaprire l'amministrazione comunale ai concorsi e alle promozioni per merito.
  • - Riprogettare l'assetto dei trasporti pubblici con l'aiuto dei migliori urbanisti, anche non palermitani.
  • - Vietare permanentemente l'accesso delle auto dal Politeama al Massimo. Nulla di più e nulla di meno.
  • - Spingere una delle pochissime cose buone avviate dall'attuale amministrazione: la raccolta differenziata.
  • Abolire tutti gli insensati parcheggi_zonerimozioni_privilegi riservati a consolati vari, uffici pubblici, consiglieri comunali e altri raccomandati.
Un candidato che si impegni su queste cose, anche se si candidasse a destra, lo voterei sicuramente.