giovedì 20 ottobre 2011

Maroni garantista e giustizialista a giorni alterni.

Pensavo che si trattasse di un'esagerazione giornalistica, e invece è proprio così: il nostro Ministro dell'Interno si duole che "le norme delle attuali leggi non consentono azioni preventive nei confronti di chi è sospettato di voler partecipare a incidenti di piazza". Basta leggere, nero su bianco, la notizia pubblicata sul sito del Ministero.

Lo stesso ministro invece si professava ipergarantista di fronte alla condanna di Dell'Utri, da considerare, per carità di Dio, innocente fino alla sentenza definitiva.

Che strano, per alcuni non bastano le prove, per altri bastano i sospetti.

martedì 18 ottobre 2011

Il suicidio della politica (grande post di Gilioli).

Estraggo "D’Alema ha parlato per cinque colonne palesando inconsapevolmente che per lui il centrosinistra al governo non è un mezzo, ma è lo scopo. Quello che viene dopo, nelle nostre vite, con il centrosinistra al governo, per lui non ha nessuna importanza."

L'intero post è qui.

giovedì 13 ottobre 2011

Cercansi elettori palermitani di centrodestra.

Pomeriggio di lunedì scorso, a casa. Squilla il telefono.

- "Pronto ?".
- "Buonasera, sarebbe disposto a partecipare a un sondaggio sul gradimento del sindaco della sua città ?".
- "Chi siete ?".
- "Ah sì: Demopolis".
- "Va bene, iniziamo."
- "Bene. Ritiene che la sua città sia migliorata o peggiorata da quando è in carica l'attuale sindaco Cammarata ?"
- "Peggiorata".
- "Qual è il suo giudizio sull'operato del sindaco Cammarata ?".
- "Che possibilità di risposta ho ?".
- "Positivo, negativo, ...".
- "Negativo".
- "Lei in quale area politica si colloca ?"
- "Come posso dire ? Quali sono le risposte possibili ?"
- "Centrodestra, centrosinistra, cose così".
- "Mah. Centrosinistra".
- "Ah, allora ci scusi, ma l'intervista si chiude qui. Dobbiamo trovare più elettori di centrodestra perché al momento le quote sono troppo basse. Grazie e buonasera".
- "Buonasera".

Lo sforzo per aumentare le risposte di elettori del centrodestra non deve sorprendere più di tanto. Si tratta, a dire dell'intervistratrice, di un sondaggio sul gradimento del sindaco, e non sulle intenzioni di voto. Appare quindi corretto, date le premesse, cercare di formare sottocampioni adeguatamente rappresentativi allo scopo di produrre una stima affidabile dell'orientamento delle singole aree politiche.

L'aspetto interessante, dal mio personale punto di vista, è piuttosto il fatto che l'epilogo della conversazione rivela la difficoltà incontrata dall'istituto di sondaggi nella ricerca di elettori che si dichiarano di centrodestra.

Davvero stanno diminuendo le preferenze per il centrodestra oppure si tratta della classica ritrosia per il "coming out" ?

domenica 9 ottobre 2011

Ecco perché gli oroscopi sbagliano.

Ce lo svela la deputata del PDL Stefania Rizzoli.
Ecco un estratto: "Uno non nasce sotto il quadro astrale che hanno scelto per lui le stelle, ma sotto quello scelto dal ginecologo. Ecco perché gli oroscopi non ci pigliano più".

venerdì 7 ottobre 2011

Otto ore al pronto soccorso, e c'è da essere contenti.


Premetto che sto apprezzando il lavoro di risanamento della sanità regionale portato avanti, tra mille opposizioni, dall'assessore Massimo Russo. Dopo decenni di sprechi, privilegi, rendite di potere di piccoli e grandi politicanti-medici, intrecci perversi tra pubblico e privato, si sta finalmente cercando di mettere qualche controllo a questi enormi flussi di spesa pubblica.

Ed è scontato che, con questi tentativi, con questi tagli, c'è anche il rischio di intaccare il livello del servizio. Insomma, alla lunga vedremo i risultati.

Leggere però, sul Giornale di Sicilia di venerdì 7, che il Direttore del pronto soccorso dell'Ospedale Civico si dichiara soddisfatto per avere ridotto il numero medio delle ore di attesa dei pazienti da 23 a 8 (otto!) ore, fa imbestialire. Soprattutto nel giorno in cui il PD siciliano si sforza di illustrare i risultati posiviti dell'azione di riforma della sanità regionale.