martedì 18 settembre 2012

Social mors.

Internet, il nostro blog, le nostre mail, i social network sono una parte importante della nostra vita. Ma avete mai pensato a cosa accade ai nostri contenuti online al momento della nostra morte ?

Sono al momento (ancora per poco) argomenti ancora poco approfonditi, ma il governo USA si porta avanti rispetto agli altri e raccomanda ufficialmente di inserire una clausola nel proprio testamento e nominare un proprio esecutore testamentario on line, con il compito di chiudere le caselle di posta elettronica, i profili sui social network, i blog e così via.

E per chi vuole invece superare virtualmente lo scoglio supremo, esiste deadsocial, che consente di programmare messaggi post mortem, utile per esempio per l'estremo saluto e togliersi gli ultimi sassolini dalle scarpe.

2 commenti:

Angelo ha detto...

Tipo il messaggio fuori sede? "Sono morto dal 15/01/2xxx; non credo che tornerò. Se ci credete, ci vediamo nell'aldilà."

Gorillik ha detto...

il problema è serio: a chi lascerò domani (o meglio, dopodomani), il mio abbonamento a youporn???