sabato 3 novembre 2012

Crocetta, la Santanchè, la Vicari, che storia c'è sotto ?


L'altra sera guardavo il dibattito, a tratti aspro, tra Rosario Crocetta e Daniela Santanché a "Servizio Pubblico".
A un certo punto i toni si sono surriscaldati quando la Santanché ha fatto il nome di un uomo delle forze dell'ordine che in un primo momento avrebbe messo in dubbio l'impegno antimafia del sindaco di Gela, e poi sarebbe stato messo in lista come candidato dallo stesso Crocetta.
La risposta di Crocetta è stata veemente, ma contorta e, nella foga, ho solo capito che stava facendo il nome della senatrice Vicari, del Pdl. Poi Santoro, giustamente, ha orientato il dibattito su altri temi.
Per chi, come me, non conosceva la storia, qui si capisce un po'.

2 commenti:

Shai-Ulud ha detto...

Interessante storia che ignoravo ma che evidentemente deve essere entrata nel "Kit elettorale del politico PDL per smerdare l'avversario", edizione 2012.

Angelo (ma non ...ino) ha detto...

Edizioni Del Caimano, a cura di A.A.