giovedì 28 agosto 2008

Filosofia del palermitano.

Ne ha parlato Rosalio, ne ha parlato anche Repubblica-Palermo, insomma è probabile che lo conosciate già. Per non farci mancare nulla ri-segnalo questo video dove un palermitano tipico-tipico percorre un lungo tratto della circonvallazione sproloquiando al cellulare con la sua amica Angela e dandole consigli su come affrontare un problema con il direttore della sua banca. Inquietante.

E per par condicio, accanto al palermitano al telefono, ripropongo questo mio vecchio post dove si parla di un sardo al telefono.

3 commenti:

Mik ha detto...

Il tipo sa di essere ripreso, perchè ha un telefonino puntato di sopra e infatti di tanto in tanto si volta a guardarlo, cultura media, non universitaria, una discreta posizione lavorativa, ha un giro di amichette con cui spassarsela... se non è un attore, dovrebbe diventarlo, prima o poi, recita meglio di Muccino!

Antonio Lo Nardo ha detto...

Ce lo ritroveremo in qualche reality...

Josh71 ha detto...

Ma voi avete capito psicoanaliticamente quello che voleva dire in termini filosofici?