giovedì 9 febbraio 2012

Bombe su Palermo. E un'àncora sfonda il tetto della Banca d'Italia.

Amici appassionati di storia mi avevano raccontato questa storia del 1943 quando, nel corso della guerra, una nave ancorata nel porto di Palermo, carica di munizioni, fu centrata da una bomba ed esplose, causando decine di morti. L'ancora fu scaraventata via, e centrò il tetto della Banca d'Italia in via Cavour, sfondandolo.

Avevo provato a fare qualche ricerca in Banca d'Italia, ma senza risultato. Serena Tudisco, autrice di questo post (22 Marzo 1943: quando esplose la nave Volta a Palermo), racconta dove l'ha trovata, con tanto di foto.

2 commenti:

Serena Tudisco ha detto...

un altro appassionato di storia? mi fa piacere che anche tu conoscessi questa storia.

Gorillik ha detto...

Complimenti per il "recupero" di un pezzo di memoria a entrambi! Tra l'altro questa storia mi fa ricordare che a casa di mia madre ci sono delle fotografie scattate a Palermo ai tempi dei bombardamenti "alleati", prima o poi le passerò allo scanner...