domenica 29 aprile 2012

Addio all'Ufficio del Centro Storico.

La recente riorganizzazione degli uffici comunali, varata dal commissario Luisa Latella, ha fatto una vittima eccellente. È stato smantellato tra l'indifferenza generale l'Ufficio del Centro Storico e le sue competenze sono state distribuite tra i diversi settori dell'amministrazione.La notizia è stata sottolineata da Emilio Arcuri (in passato, validissimo assessore al centro storico) in un recente incontro pubblico.

Se Palermo fosse già diventata una città normale, non ci sarebbe niente di male, ma ancora oggi esistono vaste parti del centro storico bisognose di restauro totale e la parte antica della città è ben lontana dall'assumere il ruolo di traino turistico e culturale che le competerebbe. Tutto sacrificato sull'altare dei "tagli".

Ma siamo sicuri che i soldi risparmiati oggi non si trasformeranno in ulteriore declino domani?


(Angelo Furnari)


1 commento:

Gorillik ha detto...

Ho visto un tale che faceva propaganda politica per Palermo città ciclabile andando in giro con una decappottabile scura: lo so, non c'entra niente, ma mi ha fatto ridere.