martedì 24 aprile 2012

Elezione del sindaco di Palermo: seconda previsione.

Il gruppo di lavoro conferma Costa come il candidato più probabile, che però perde qualche punto di vantaggio rispetto ai suoi più diretti inseguitori. Ormai i tre candidati principali (Costa, Ferrandelli e Orlando) sono vicinissimi. Segue, ma a una certa distanza, Aricò.


7 commenti:

Angelo ha detto...

C'è qualcuno che sa esattamente come funziona la legge elettorale per le elezioni comunali e circoscrizionali?

Antonio Lo Nardo ha detto...

Le istruzioni ufficiali per il consiglio comunale stanno qui:
http://www.regione.sicilia.it/famiglia/elettorale/
(clicca su "istruzioni espressione voto")

Angelo ha detto...

Se ho capito bene (pag.61 della Pubblicazione 2012_01 accessibile dal link "pubblicazioni"), c'è un premio di maggioranza per le liste collegate al candidato sindaco eletto, a patto che le altre non abbiano superato (ciascuna o in gruppo, se collegate) il 50% dei voti.

Se il sindaco è eletto al primo turno, non ha diritto al premio di maggioranza se le sue liste non hanno superato il 40%.

Riporto il testo:
"6. Alla lista o al gruppo di liste collegate al candidato proclamato eletto che non abbia già conseguito almeno il 60 per cento dei seggi del consiglio viene assegnato, comunque, il 60 per cento dei seggi, sempreché nessun'altra lista o gruppo di liste collegate abbia già superato il 50 per cento dei voti validi."
...
"Il premio di maggioranza previsto per la lista o le liste collegate al sindaco eletto al primo turno nei comuni con popolazione superiore a 10.000 abitanti viene attribuito solo nel caso in cui la lista o le liste abbiano conseguito almeno il 40 per cento dei voti validi."

Angelo ha detto...

Si tratta della L.r. 15 settembre 1997, n. 35.

Gorillik ha detto...

Oggi Gianni Celeste intratterrà gli elettori dello Zen del sig. Ferrandelli...

Antonio Lo Nardo ha detto...

Gorillik, sei renitente alla leva del terzo scaglione.

Gorillik ha detto...

Ragione hai!!! Faccio ancora in tempo? Aspettami, orsù!