lunedì 21 maggio 2012

Ma come siamo inflessibili con i lavoratori della Fiat.

I lavoratori della ex-Fiat di Termini Imerese intendevano arrivare a Palermo per manifestare a difesa del loro posto di lavoro, ma Trenitalia non li ha fatti salire sul treno poiché sprovvisti di regolare biglietto.

Nessuno ha voluto sentire le loro ragioni, purtroppo non si trattava di tifosi ultras, altrimenti qualche sindaco si sarebbe intenerito e avrebbe pagato il biglietto per loro, né di violenti dipendenti Gesip che lanciano tegole dal tetto del Municipio, o che "sequestrano" i consiglieri comunali per "convincerli" a votare come dicono loro, altrimenti si sarebbe mosso perfino il padreterno per venire loro incontro.

No, purtroppo per loro, si tratta solo di persone che vogliono lavorare.

6 commenti:

Gorillik ha detto...

In questo paese rispettare le regole non serve a nulla, è sempre meglio fare ammuina, purtroppo...

Gorillik ha detto...

Venerdì mattina organizzavano blocchi sulla A19, al loro posto avrei fatto altrettanto.

Antonio Lo Nardo ha detto...

Sarebbe interessante sentire quali innovative soluzioni potrebbero proporre i grillini.

Angelo ha detto...

Gri, gri, gri...

Gorillik ha detto...

I grillini o i grillisti?

Antonio Lo Nardo ha detto...

Non credo che riuscirebbero a proporre di meglio che una gri...gliata.