mercoledì 5 dicembre 2007

Cetto Laqualunque esiste, è donna e lotta insieme a noi

Avete presente il personaggio del politico di provincia, arruffapopolo e demagogo, impersonato dal quel grande attore di Antonio Albanese ?
Ce l'abbiamo ! Fa l'Assessore alla Cultura a Catania. (Grazie a Toti per la segnalazione).

5 commenti:

VIRUS ha detto...

Non capisco il paragone con Cetto Laqualunque. Se non ricordo male le promesse di quell'uomo erano "chiu' pilu per tutti" e non certo seghe.
Ma a parte questo penso che tutti i politici debbano avere la stessa passione di questa donna e l'amore verso la propria città. Non la trovo demagoga ma sono convinto che pensa veramente quello che dice.
W l'assessore.

Angelo ha detto...

Ma che fa glieli troviamo 'sti gentumila euru?

(Anche perché non credo che il suo Sindaco e medico glieli possa trovare).

Antonio, la Ditta niente può fare?

Io mando una mail a Prof.

Ciao.

Luca D. ha detto...

Intanto, la figlia dell'Etna, con questo video ha fatto il giro della rete e viene indicata dai guru della comunicazione mediatica come elemento di novità. Era meglio quando andava peggio!?!?!?!?

Antonio Lo Nardo ha detto...

Farà pure il giro della Rete, sarà pure una novità, avrà pure passione e amore per la sua città... ma francamente non mi farebbe piacere farmi rappresentare così.

Poi, se qualcuno ha notizie concrete su come sta amministrando la città, può renderci edotti.

Anonimo ha detto...

Fortissima! Però Antonio ha ragione, la figlia dell'Etna dovrebbe studiare un pò di dizione e bisognerebbe sapere che cosa sta facendo in concreto; per fare quello che fa in video basta solo un pò di faccia tosta e di politici con la faccia tosta ne conosciamo tantissimi (anche con un'ottima dizione).
Goku