domenica 2 dicembre 2007

Non perdiamo il senso della misura.

Spesso facciamo le pulci ai politici che ci deludono, incuranti del risentimento dei cittadini per i loro ingiustificati privilegi; ci arrabbiamo per la loro litigiosità, per la loro inconcludenza, e perché talvolta abbassano la guardia dell'etica.
Così però rischiamo di perdere il senso di quello che c'è "di là".
Qualche giorno fa SkyTg24 ha mandato in onda un documento a suo modo eccezionale, che gli altri tg hanno sottovalutato, e che ora sta su youtube. Durante una recente convention Berlusconi ha preso le difese di Dell'Utri e di Mangano (!) attaccando ferocemente i magistrati.
Il filmato è diviso in due parti: la prima dura 7 minuti, la seconda 2.

7 commenti:

Angelo ha detto...

"Quei Bravi Ragazzi" !

(Martin Scorsese)

Anonimo ha detto...

L'ho visto. Fa riflettere. Quello che mi colpisce di più è che può spendersi in una difesa del genere senza subire conseguenze sul piano politico, anche se Dell'Utri sarà condannato (almeno Andreotti ha avuto paura ed ha negato di avere conosciuto i cugini Salvo).
Penso, poi, che se uno mi avesse fatto entrare in casa un mafioso, trafficante di droga, come minimo gli avrei tolto il saluto...Lui è ancora grato a Dell'Utri per avergli presentato Mangano.
Goku

Antonio Lo Nardo ha detto...

Ormai purtroppo gli italiani hanno via via abbassato l'asticella del limite del disgusto.
Qualche giorno fa chiacchieravo con un conoscente, elettore di Cuffaro.
Aveva iniziato con una filippica contro i soliti giornalisti che, senza vere prove, crocifiggono Totò.
Gli ho chiesto "ma secondo te, sinceramente, Cuffaro ha favorito la mafia e si è fatto appaggiare dalla mafia ?". Mi ha risposto con un sorriso furbetto, di chi la sa lunga "Certo".

VIRUS ha detto...

MA CHI FREQUENTI?

Angelo ha detto...

"La cosa più peggiore è che c’è un eccesso di strapotere" (dalle "Castronerie" n.7).

Traducendo la frase per questo argomento, tutto è riconducibile al Padre di Tutti i Peccati: il conflitto d'interessi.

Niente conflitto...
Niente strapotere mediatico...
Niente sdoganamenti...

In un circolo vizioso, dove non si sa più qual'è la causa e qual'è l'effetto.

Ma come si fa a tornare indietro?

Antonio Lo Nardo ha detto...

Mah. Io sento che il tessuto civile si sta sempre più degradando, e il comportamento dei politici ne è praticamente il sintomo.
Tra le cause metterei la fine di ideologie che, seppur sbagliate, costituivano un robusto sentiero di comportamento (in altri termini: se un politico comunista si fosse comportato indegnamente, sarebbe stato svergognato da qualche anziano militante).
Per il futuro vedo due scenari alternativi:
1) un continuo degrado, mentre i ruoli di qualità verranno, per forza di cose, assegnati a nuovi popoli (quando non avremo più bravi chirurghi italiani, saremo costretti ad assumerli indiani) che , a poco a poco, ci domineranno.
2) l'emersione di una personalità nuova che riuscirà ad attrarre e mettere a frutto le energie positive (Segni, Di Pietro, Grillo, li vedo come tentativi non riusciti).
Ai posteri.

Angelo ha detto...

Bedda Matri!!!

La seconda mi fa pensare al classico "Uomo della Provvidenza"...

Riguardo alla prima, posto un aneddoto. L'altro giorno, parlando con la COLF mauriziana le ho chiesto: "Perché tanta gente viene via da Maurizio?"
(L'isola è al secondo posto come PIL pro capite in Africa)

Risposta: "C'è molto lavoro nei campi con temperature alte. Chi non vuole farlo se ne va. Nei campi vanno a lavorare i cinesi."

"Ma anche i medici, per esempio, vanno a lavorare in Europa, mentre a Maurizio lavorano i medici dello Sri Lanka".

A voi l'ardua morale...

A me sembra che la realtà è molto più complessa di come ce la possiamo immaginare. E noi non siamo preparati.