giovedì 10 aprile 2008

Il Difensore mi ha risposto.

Qualche settimana avevo raccontato di aver scritto un esposto al difensore civico di Palermo contestando la pretesa del Comune di richiedere il certificato di famiglia ai fini del rilascio del pass ZTL.

Bene, la settimana scorsa l'assessore comunale competente ha comunicato che l'amministrazione rinunzierà a richiedere il documento, facendo (ovviamente) valere il principio dell'autocertificazione.

Oggi mi è arrivata la risposta del Difensore Civico che mi comunica di aver risolto la questione avendo interessato il Servizio Traffico del Comune e avendo ricevuto l'assicurazione che saranno ritenute valide le forme di autocertificazione.

Chissà se la marcia indietro dell'amministrazione è davvero dipesa dallo stimolo del Difensore.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Bravo. La politica dei .... fatti!
............. vota Antonio!
............. vota Antonio!
............. vota Antonio!
............. vota Antonio!
............. vota Antonio!

il moderato ha detto...

Antonio for president....

Virus ha detto...

Antonio Santo Subito!

Angelo ha detto...

Non potresti fare abolire anche i 15 euro?

...e fare passare più spesso il 101?

Antonio Lo Nardo ha detto...

E già che ci siamo: "cchiù pilu pì tutti..."