mercoledì 16 luglio 2008

Chiamiamo le cose con il loro nome.

L'Italia sta di nuovo scendendo nella graduatoria della libertà di stampa. E quindi, per leggere qualcosa di più vero, possiamo ricorrere agli articoli della stampa straniera, come questo.
Certo, leggere un testo in spagnolo non è molto semplice, ma se avete un po' di pazienza e contate fino alla dodicesima riga, capirete di cosa sto parlando.

3 commenti:

Angelo ha detto...

La foto non è adatta al contenuto dell'articolo.

Virus ha detto...

E' vero. La bocca è troppo chiusa.
Oppure ha gia finito e....

Mik ha detto...

Secondo me invece, dallo sguardo che ha, sembra che veda qualcosa che la impressioni...