venerdì 5 febbraio 2010

Assoluto.

Il cartello dell'Amia dice:"Divieto assoluto di depositare rifiuti...".
A Palermo, di fronte lo "Spasimo" ed accanto l'Oratorio dei Bianchi (fino a qualche anno fa, cuore del rinascimento del Centro Storico).
(di Angelo)

6 commenti:

Virus ha detto...

La risposta del palermitano è stata scritta tempestivamente sulla lamiera.

Josh71 ha detto...

Tra l'altro, che senso ha mettere un "divieto di buttare rifiuti" quando lì accanto c'è un cassonetto dei rifiuti generici e uno della plastica?
Per non parlare della necessità di aggiungere ASSOLUTO. Dunque a Palermo abbiamo una gradazione di divieti; evidentemente siamo autorizzati a non rispettare il divieto "semplice", mentre se si arriva al divieto "assoluto" ...

Angelo ha detto...

@Josh:
...non si rispetta lo stesso.

Credo che il cartello sia pre-esistente ai cassonetti. Chi ha spostato lì i cassonetti, non aveva interesse a togliere il cartello.

Il tutto è sintomatico del livello di "controllo del territorio" dell'attuale amministrazione cittadina.

Josh71 ha detto...

A proposito di rifiuti, da lunedì comincia la raccolta differenziata porta a porta in un piccolo campione di strade cittadine, tra cui quella in cui abito io. Ne sono molto contento, ma dovremo verificare se l'Amia sarà in grado di gestire questo servizio. Da lunedì spariranno i cassonetti in quelle strade (wow). Spero che non spuntino cumuli di rifiuti nei posti in cui c'erano i cassonetti. Vi terrò informati sul successo e sull'efficacia dell'iniziativa.

Angelo ha detto...

@Josh: se ti apposti sul balcone, non dimenticare la sciarpa!
:-))

Mik ha detto...

Notate la macchina parcheggiata tra l'indifferenziato e la plastica...