lunedì 13 settembre 2010

Essere normali a Parigi.

Molti italiani conoscono Parigi da turisti e, come tali, non fanno caso ai milioni di parigini che vivono nella metropoli.

Cosa fanno, come amano, come lavorano, come soffrono, come si divertono?

Cédric Klapisch (un altro regista da tenere d'occhio) ce ne offre alcuni esempi; e Juliette Binoche è affascinante.

E, a proposito, che significa essere normali?

(di Angelo Furnari)


2 commenti:

Mao ha detto...

Non sembra affatto male.
Juliette Binoche è bellissima, ma io ho un debole particolare per le francesi.

Angelo ha detto...

Sorpresa! Ringrazio Antonio per la tempestività.

Cosa posso scrivere? Ho l'impressione che in quel posto del film la metà di quelli che s'incontrano va in giro con l'aifon. Forse glieli regalano!