martedì 13 novembre 2007

Curiosità dal censimento a Palermo

Qualche giorno fa l'Istat ha pubblicato un volume con tutti i dati raccolti a Palermo in occasione dell'ultimo censimento generale della popolazione.
Riporto qui alcune chicche in cui mi sono imbattuto leggendo il volume (ovviamente lo stavo leggendo per motivi un po' più seri...).

Il giorno in cui è stato effettuato il censimento:
- la sposina più giovane aveva 16 anni;
- la vedova più giovane aveva 18 anni;
- tra i 65 ULTRACENTENARI (maschi e femmine), 48 erano vedovi/e, 5 felicemente coniugati, 12 ancora celibi/nubili (ma quando si decideranno?);
- c'erano ancora oltre 13 mila analfabeti, pari a oltre il 2% della popolazione. Tra questi, oltre 5 mila hanno meno di 60 anni;
- c'erano 3 coppie formate da: un partner con meno di 25 anni e l'altro con più di 75 e meno di 84 anni.

1 commento:

Josh71 ha detto...

Mette abbastanza tristezza leggere che ci sono ancora tanti analfabeti a Palermo, anche tra chi è ancora in età lavorativa.

Curiosa la notizia relativa alle coppie con grandi differenze di età tra i coniugi. Viva l'amore!