martedì 25 novembre 2008

Cartelli arzigogolati.

Dunque, proviamo a interpretare.

Divieto di transito ai veicoli che valgono da 0 a 3 euro.
Tranne quelli che trasportano invitati alle feste e quelli autorizzati.
Dalle 8 alle 9 e mezza, e dalle 18,30 alle 20,30.
Anzi no, facciamo così: dalle 9 e mezza alle 18,30 tirate la monetina.

10 commenti:

Angelo ha detto...

E rimane sempre la vecchia questione irrisolta: lo zero è pari?

Virus ha detto...

Ovvero: [0+1+2+3 : (8-9/30)+(18/30-20/30)]x (9/30-18/30)

Angelo ha detto...

E se gli "euro" del cartello fossero espressi in decine di migliaia?

In questo caso, dal divieto sarebbero esclusi (e dunque potrebbero circolare) tutti i mezzi costati più di 30.000 euro (come ad esempio i suv, le mercedes, le audi, le bmw, etc.etc.)

Chi più spende, più circola!

Angelo ha detto...

@Virus:
Sebbene le parentesi non siano molto chiare, il risultato dovrebbe essere:
-0,235807860262009

(fonte:excel)

Antonio Lo Nardo ha detto...

A me viene -0,996883117

=(0+1+2+3 / (8-9/30)+(18/30-20/30))*(9/30-18/30)

Angelo ha detto...

Perchè io ho considerato:
=((0+1+2+3) / (8-9/30)+(18/30-20/30))*(9/30-18/30)
in quanto ho considerato improbabile che il solo 3 sia fratto tutto quel papello.

Serve interpretazione autentica di Mr.Formula.

Mr. Formula ha detto...

La risposta esatta è quella di Angelo.

Antonio Lo Nardo ha detto...

Contesto. E' una conclusione arbitraria.

Anonimo ha detto...

Minchia non c'ho capito niente!

Angelo...ma fratto de che? aò.

Rufleg

Angelo ha detto...

Per gli eventuali anonimi d'oltrestretto preciso che "papello" in palermitano vuole significare "un insieme di cose scritte molto grande (a volte che si ritiene troppo grande per essere letto)".

La parola ha probabilmente origine dal francese "papelard" (=scartoffia).

"Fratto", invece vuol dire "diviso".