mercoledì 17 dicembre 2008

Spese e stipendio di un senatore.

Questa sì che è trasparenza. Bravo il senatore Ichino.

8 commenti:

Angelo ha detto...

Complimenti anche perché è riuscito a trovare un appartamento a Roma a meno di 1500 euro/mese e riesce a camparci con 400 euro/mese.

Sorge spontanea la domanda: i 3500 euro/mese che il senatore Ichino versa al suo partito, i senatori degli altri partiti a chi li versano?

essec ha detto...

Bravo Antonio: questa si che è trasparenza ...... che non si presta a strumentalizzazioni o a facili commenti.
Ieri Morando è apparso un politico presentabile ..... che si stiano dando veramente una mossa?

Mik ha detto...

Siete sulla buona strada: state affrontando la questione morale a testa alta! Sarete dei fieri avversari alle elezioni del 2134.

Mik ha detto...

Comunque 6000 euro per vivere a Milano non mi paiono granché: io ho trovato una stanza singola a 450 euro, spese comprese. E solo per la cocaina e i trans per il weekend non spendo meno di 2000 euro. A proposito, il collaboratore part time che costa 1200 euro è in nero?

Angelo ha detto...

@CocaMik:
Dato il profilo professionale del datore di lavoro, non credo proprio.

Virus ha detto...

In nero no, forse in abbronzato.

Antonio Lo Nardo ha detto...

Camparci con 400 euro al mese ?

Angelo ha detto...

Recita la tabella:

"Altre spese di soggiorno a Roma (cercando di spender poco) € 400".

Ho presunto trattarsi delle spese di mantenimento (cibo, etc.)