lunedì 6 aprile 2009

"Regionalisti e, sotto sotto, rimanere fascisti".

Sono i consigli di Mario Borghezio, nostro europarlamentare nonché membro della Commissione per le Libertà Civili, a un gruppo di neofascisti francesi. Il video è stato realizzato da Youblob.



Infine, una ripassata alla biografia del simpaticone non fa male.

5 commenti:

Angelo ha detto...

Insomma, dalla violenza privata ai consigli tipo "inabissamento mafioso" ai neofascisti, passando per la contestazione a Ciampi contro l'euro, lo si può proporre per il "Minchione d'oro alla carriera" e spedirlo in Siberia.

Mik ha detto...

Regionalisti e fascisti? Ma questo non ha capito una mazza di fascismo, che è per definizione centralista, altro che regionalista...
Ignorante.

Angelo ha detto...

Ma intanto, caro Mik, per le prossime elezioni europee, con chi si è alleato Ciclope Lombardo?

Con Storace!

Mik ha detto...

La cosa, Angelo, ha un senso e una ragione: quando partecipai ad alcune riunioni de La Destra, l'anno scorso, subito dopo le regionali, venne fuori la necessità di tentare di radicare regionalmente il partito sulla falsariga dell'MPA e della Lega, che su questa base hanno contribuito al proprio successo.
E questa alleanza conferma quella esigenza.

Antonio Lo Nardo ha detto...

Ecco, appunto, come insegna Borghezio.