lunedì 14 settembre 2009

Scoop a buon mercato.



Questo servizio, del giornalista Salvatore Tartamella, è stato trasmesso dall'emittente locale Video Sicilia. E' dedicato alle condizioni di un viadotto dell'autostrada Palermo-Mazara del Vallo.

Nel filmato il giornalista si avvicina alla base di alcuni piloni e mostra che, in molti punti, l'intonaco esterno è sparito lasciando vedere l'interno, di un materiale all'apparenza simile a terriccio. Si scorgono persino le armature interne in metallo. Lo "scoop" è stato poi rilanciato dal sito di contro-informazione "Youreporter".

Ora, può pure essere che la situazione sia così grave da meritare una denuncia (il giornalista ha fatto bene a interessare anche la Polizia), ma non posso fare a meno di notare l'approssimazione e la superficialità di questa cosiddetta "denuncia".

Nel servizio si terrorizzano i telespettatori con espressioni del tipo "potrebbe cedere da un momento all'altro", "se non subito, tra qualche anno", "il pericolo è che cada come burro" senza un minimo riscontro di un tecnico, un ingegnere, insomma uno competente.

È un po' come quelle pseudodenunce di Striscia la Notizia, che spedisce i suoi inviati a caccia di strutture pubbliche incompiute, e le mostra, alza il tono dell'indignazione, ma quasi mai ne
approfondisce i motivi.

3 commenti:

Angelo ha detto...

Sono perfettamente d'accordo. E' ora di sfatare il "mito" di Striscia e degli "strisciati".

Alla fine il loro ruolo somiglia tanto ai "dieci minuti d'odio" di Orwell: catalizzano la rabbia, ma non scoprono i motivi (o i responsabili).

Il risultato è che forse si risolve il singolo problema, ma l'andazzo continua come prima, in attesa del pilone successivo.

Mik ha detto...

Mi sembra di capire che entrambi avete degli interessi nel settore dei calcestruzzi...

Angelo ha detto...

Se crolla, è un calce-strunzo!
:-)

P.S.: Lo sapevate??? L'interno dei piloni autostradali E' VUOTO! (Che ppauraaa!!!!)