giovedì 10 settembre 2009

Qui si spazza ogni giorno.

In un post di qualche settimana fa sullo spazzamento delle strade di Palermo segnalavo che l'azienda municipale (Amia), sulla base della convenzione in vigore con il Comune, deve spazzare le strade con una frequenza differenziata. Mentre in generale si deve in ogni caso assicurare "livelli igienici soddisfacenti", in alcune strade e zone della città classificate come "sensibili" lo spazzamento deve avere frequenza giornaliera.

Quando avevo scritto quel post non ero a conoscenza dell'elenco di queste "zone sensibili". Poi è arrivato un commento di josh71 che ha scoperto, sul sito dell'Amia la possibilità di consultare l'intera lista. Il motore di ricerca del sito mi pare abbastanza ostico e allora ritengo che la maniera più semplice per verificare la situazione della propria strada è quello di andare alla pagina dell'elenco generale delle strade cittadine , effettuare una ricerca testuale al suo interno, e cliccare sul numeretto (l'ultimo a sinistra) corrispondente all'ambito al quale appartiene la strada cercata. In questo modo si può anche visualizzare la mappa.

Qui di seguito riporto le mappe di alcune delle zone centrali della città.

12 commenti:

Angelo ha detto...

Vi ricordate "Spinoza.it"? Per ricordare un pezzo della nostra infanzia, cito tre battute:

"È morto Mike Bongiorno. Con lui si chiude un'era. Geologica.

È morto Mike Bongiorno. L'unico che faceva ancora domande.

È morto Mike Bongiorno. Lo spegnimento del segnale analogico non conosce ostacoli."

Ecco, quel contratto di servizio dell'Amia si riferisce ad un'era geologica fa (l'Orlandocene).

Josh71 ha detto...

E' di questi giorni la notizia che "Palermo ambiente", società dell'ATO rifiuti che controlla l'operato dell'Amia, ha verificato che nel mese di luglio una strada su tre a Palermo risultava sporca nonostante nei giorni in cui veniva effettuata la verifica fosse previsto lo spazzamento da parte di operatori Amia. Credo che, dopo tutto, siano stati fin troppo buoni e che la percentuale di strade sporche sia molto più alta. Ad ogni modo è una conferma che le nostre sensazioni di "carenza" nel servizio di spazzamento non sono campate in aria.

Angelo ha detto...

ATO rifiuti controlla "Palermo ambiente", che controlla l'AMIA, che controlla l'AMIA essemme, etc.

Ma cu travagghia???

Angelo (differentiated) ha detto...

Segnalo a tutti che la "fissazione" statistica di Josh per gli spazzini è arrivata ad elaborare un interessante e ben argomentato post su Rosalio:

http://www.rosalio.it/2009/09/18/differenziamo/

Angelo (differentiated) ha detto...

"Il nostro inviato in UK", taccuino alla mano, potrebbe darci qualche notizia sull'attività di city cleaning del luogo.
Altrimenti, dovremo accontentarci di queste scarne informazioni:

http://www.cambridge.gov.uk/ccm/navigation/environment-and-recycling/


:-))

Unknown ha detto...

Ottimo link. Ancora non avevo scoperto questo sito. Credo proprio che mi potrà essere utile.

Angelo ha detto...

Non è che sai se il sindaco di lassù ha una barca da affittare?
Tipo questa:

http://www.sicilyrentboat.com/arenda-motornyih-yaht/arenda-motornoy-yahtyi-itama45.html

Anonimo ha detto...

scusate io sono uno spazazzino la mattina deve finire buona ad uscire dall'autoparco alle ore 7.00 visto che un amministrativo cioè chi sta a l'ufficio si deve occupare da solo di cira 100 persone,arrivando sull'ambito di lavoro alle 7.15 e i controlli vengono fatti alle 8.00 in poi sfido chiunque in un ora ad avere l'ambito pulito perchè controllano le strade non se cè o no l'operatore.

Unknown ha detto...

Non ho ben capito se c'è qualcuno che controlla la pulizia delle strade.

Anonimo ha detto...

antonio cè chi controlla le strade ed è palermo ambiente ma ribadisco che incominciando a lavorare alle 7,15 circa per il motivo che ho già spiegato e loro incominciano a controllare alle 8,00 in media sono 4 persone che lo fanno, come si puo'pretendere già a quest' ora l'ambito pulito se io finisco di pulirlo alla 11,20 circa?perchè come già gli abbiamo detto non vengono a fine turno di lavoro così solamente si può vedere chi ha lavorato o no e quanto è riuscito a fare ,ma questo ancora non avvienequindi si ritiene nullo l'operato di palermo ambiente.

Unknown ha detto...

Ciao Anonimo, da quello che scrivi sembra di capire che i controllori delle strade (Palermo Ambiente) fanno i loro controlli nelle prime ore del mattino, quando il lavoro degli spazzini (spazzatori ?) è solo all'inizio.

Visto che è così, e viste le condizioni pessime della pulizia della città, che frutti produce il loro lavoro ? Una volta che si rendono conto che una strada non è pulita, che succede ?

Anonimo ha detto...

guarda quello che succede è semplicissimo vengono contestate sia gli operai che non lavorano perchè così non se ne accorgeranno mai che non lavorano che quelli che lavorano ma ancora non hanno completato l'ambito.così non penso che si arriverà a qualcosa di concreto anzi fanno passare la voglia a quelli che ce l'anno di lavorare perchè a sentire alcuni lavoratori che dicono che se lavori o no a questo punto non cambia nulla perchè vieni pure contestato non è che hanno torto.