sabato 3 maggio 2008

Beppe Grillo e Veronesi. Di che si parla ?

L'ultima puntata di Ballarò è stata seguita da aspre polemiche per lo spazio concesso a Beppe Grillo, ripreso durante il suo comizio a Torino, soprattutto per il pezzo in cui il comico ha sparato a zero contro Umberto Veronesi, insultandolo con il nomignolo "Cancronesi".
Certo, l'importanza e la complessità degli ospedali che li dirige ne fanno anche un uomo, per così dire, "d'affari", ma da qui a coprirlo di insulti ce ne corre.
La gazzarra che si è scatenata in studio, in particolare le grida di Sgarbi, non mi hanno consentito di capire perché Grillo ce l'abbia con lo stimatissimo professore che, con le sue eccellenti competenze aiuta la medicina con l'eccellenza delle sue strutture che il mondo ci invidia.
Al di là della polemica sui toni, quello che non sono riuscito a cogliere è il merito della polemica: perché Grillo ce l'ha con Veronesi ?

Per trovare qualche risposta si può leggere qui e, più indietro nel tempo, qui.
In sostanza l'illustre oncologo è accusato di assolvere gli inceneritori dal sospetto di causare il cancro perchè alcune grandi aziende coinvolte nella costruzione e nella gestione di inceneritori sono tra i maggiori sponsor della sua Fondazione.

14 commenti:

Angelo ha detto...

Insomma, della serie: "I Grandi Problemi dell'Umanità" !!!

Potrebbe anche accusarlo di provocare il cancro con gli inceneritori per poi poterlo poi curare nei suoi ospedali !

Avrete già capito che non mi piace chi vuole pensare al posto mio (e da tempi non sospetti): preferisco sbagliare da solo!

Angelo ha detto...

Incredibile! Il commento precedente l'avevo scritto PRIMA di leggere il post del blog di Grillo: eppure ci ho preso!!!

Fermo restando che il problema degli inceneritori è un problema complesso, NON SEMPLIFICABILE (come nel post stesso implicitamente si riconosce), confermo il precedente commento.

Ed aggiungo: a proposito di conflitto di interessi, che facciamo, anziché di quello di SB, parliamo di quello di Veronesi?

Virus ha detto...

Da tempo Veronesi è un bersaglio di Grillo. Se avete assistito a qualche suo spettacolo (di Grillo non di Veronesi)avrete sentito le critiche sui fondi per la ricerca. Grillo ribadisce il suo no ai fondi perchè questo flusso ininterrotto di "piccioli" porta i ricercatori ad allungare i tempi e comunque qualsiasi scoperta venga fatta, il suo brevetto viene acquistato dalle case farmaceutiche.
Io non so se Veronesi è una persona perbene, ma è italiano quindi....

Virus ha detto...

Qualcuno potrebbe replicare che sono un qualunquista e che penso che tutti gli italiani siano persone poco perbene.
Si, è quello che penso.
Qualcuno potrebbe adesso rispondere: "si ma pure tu sei italiano!".
Si lo sono.
"Allora ammetti che non sei una persona perbene"
Non dico questo.
"E allora che vuoi dire?"
Oh insomma ma mi lasciate in pace e vi fate i ca**i vostri?
Mi non si può scrivere niente che subito tutti giù ad attaccare e a criticare.

Antonio Lo Nardo ha detto...

(lo portano via)

Virus ha detto...

LASCIATEMI! LASCIATEMI!
AAAAAAAAAARRRGGHHH

Angelo ha detto...

La prossima volta ai primi sintomi di schizofrenia vatti a rileggere qualche dichiarazione di SB e le successive smentite.

Ti sembrerà tutto normale.

Naturalmente, mi pare assurdo che ricercatori scientifici che agiscono in un contesto internazionale e competitivo possano "allungare" i tempi delle ricerche e scoprire le cose "in ritardo" rispetto ai colleghi di altri paesi.

Che anche Grillo soffra di qualche malattia mentale?

Luca D. ha detto...

Quello che mi inquieta è il modo con cui opera Grillo, senza contraddittorio, senza capacità di replica, chiunque viene attaccato dal comico, viene processato e condannato mediaticamente senza appello. Perchè Grillo non rilascia interviste? Perchè Grillo non partecipa a trasmissioni moderate? Insomma, come ero polemico con la striscia quotidiana televisiva di Sgarbi che da Finivest sparava bordate agli oppositori, non posso certo accogliere positivamente il Grillo pensiero "a senso unico".

Anonimo ha detto...

Grillo....4,2 milioni di reddito nel 2005.
Mi piacerebbe sapere quanto guadagna Veronesi....credo meno, molto meno.
Questo mi sconvolge. A chi credere?
A un ex-comico che se la prende con tutti e tutto, che difende i precari da 700 euro al mese, quando lui guadagna 350 mila euro al mese, pari a 500 stipendi dei precari da lui difesi?
Si può essere non "asserviti" al potere e non credere a Grillo?

Antonio Lo Nardo ha detto...

Ok ok. E Veronesi ?
Per rispondere ad Angelo: sì, parliamo del(l'eventuale) conflitto di interessi di Veronesi.
Se, come pare, è finanziato dalle compagnie costruttrici, è giusto che difenda gli inceneritori ?

Angelo ha detto...

Nella risposta originale di Veronesi alla domanda di Fazio sui termovalorizzatori (o inceneritori che dir si voglia) se ne ammette l'uso per distruggere i rifiuti residui DOPO IL PROCESSO DI RACCOLTA E TRATTAMENTO DIFFERENZIATO (l'ho trovata su Y-T, perchè i siti Rai sono un castigo divino).

Questa è cosa ben diversa dal loro uso per bruciare "tutti" i rifiuti. Sia perché le quantità sono molto più limitate, sia perché nel frattempo si è messo in moto il circolo virtuoso della raccolta differenziata.

Mi pare che sia una posizione diffusa tra gli esperti del settore. E dunque, finanziato o no, non c'è niente di strano nella risposta di Veronesi.

Tra l'altro, anche Grillo appoggia questa posizione (nello stesso post citato). Può darsi che non abbia visto tutta l'intervista?

Perché Veronesi non si fa finanziare dalle multinazionali del tabacco, e si mette a difendere le sigarette?

Norton ha detto...

Proprio adesso che sto smettendo di fumare?

Antonio Lo Nardo ha detto...

@Angelo: bel colpo. Se mi dai i riferimenti precisi del video, lo metto sul blog. Basterebbe indicare termini di ricerca "univoci", che portano direttamente al vodeo.


@norton: e se adesso Grillo dice che i CIUCCI fanno male ?

Virus ha detto...

Li sostituirò con qualcos'altro. Non accetto suggerimenti!