sabato 29 agosto 2009

Perle ai porci: la spiaggia Praiola di Terrasini.



Il riferimento non è agli abitanti della bella cittadina dove è localizzata questa meravigliosa caletta. Le foto sono state scattate ad agosto, quando la zona si popola soprattutto di turisti e gitanti provenienti soprattutto dalla mia città (Palermo).

3 commenti:

Mik ha detto...

Ti assicuro che durante il resto dell'anno è così: l'amministrazione comunale si cura di altro, mentre il lungomare avrebbe bisogno di essere rimesso a nuovo, e soprattutto pulito.

pippo ha detto...

trascorro l'estate a terrasini da quasi trentanni e quella spiaggia è stata sempre così,un immondezzaio.
le varie amministrazioni hanno fatto di tutto per pulirla ma per i bagnanti locali e non è un piacere continuare a sporcarla.
comunque a giugno o settembre è frequentabile,e qualche bel bagno sono riuscito a farlo,ma le condizioni della scala d'accesso sono vergognose come pure del verde che si vede da sù,pieno d'immondizia che certamente non cade dal cielo.Ma è possibile che il comune non pensi mai dico mai a ripulirla?!

Antonio Lo Nardo ha detto...

Come ho già ripetuto in altre occasioni, per modificare questa situazione di inciviltà e degrado in cui siamo non è sufficiente invocare multe, vigili, polizia, etc. etc.
L'unica medicina possibile, ma lunga e faticosa, è il controllo sociale, cioè la disapprovazione esplicita che i cittadini "civili" devono trovare il coraggio di manifestare nei confronti degli "incivili".
Sono consapevole che si tratta, specie all'inizio, di ricevere rispostacce, ma solo così, dando l'esempio a poco a poco, può aumentare il numero delle persone che "civilmente, si fanno i fatti propri" (nel senso dei fatti che riguardano tutti noi... i veri fatti propri).