mercoledì 29 aprile 2009

Le formiche raccontano Toti.

Probabilmente è qui che si sono incontrati, e anche se non è così va bene lo stesso. Ne sta nascendo una collaborazione: le foto di Toti raccontate da Mik.

Una bella cosa.

"La fotografia è in genere un documento, la testimonianza di un ricordo che raffigura spesso persone e luoghi, ma talvolta può costituire lo spunto per fantasticare un viaggio in quei posti ovvero per inventare un racconto e leggere con la fantasia l'apparenza visiva".

La migliore, secondo me, è questa.

martedì 28 aprile 2009

Sono servile e me ne vanto.

Entro al bar per fare colazione. Solite cose: entro, saluto, pago, attendo, etc.

Nel frattempo la mia attenzione è inevitabilmente attratta da una discussione, o meglio: un racconto di un tizio che, con aria di vanto e a voce alta, fa pendere dalle sue labbra il suo interlocutore. L'uomo è siciliano, l'accento è agrigentino.

Racconta che la scorsa estate si trovava in aeroporto, a Palermo, in partenza per Roma. Inaspettatamente riceve una telefonata dal "Presidente" . Il Presidente sta arrivando in Sicilia, diretto a Lampedusa.
L'uomo al telefono aguzza l'ingegno e proclama "Ma che combinazione, Presidente, mi trovo in aeroporto per andare proprio lì ! L'accompagnerò io personalmente". Eccetera.

Lì per lì rimango colpito. Ma come, ti sei prestato a un simile atto di servilismo, peraltro (forse) non richiesto, e te ne fai vanto al bar con questa aria quasi sbruffona ? Penso, saranno pure moltissime le persone che ricorrono a simili miserabili espedienti, ma dovrebbero almeno mostrare di vergognarsene, no ?

E invece no. Ci rifletto un po' e provo a darmi la spiegazione. Quell'uomo avrebbe potuto tenere per sè l'episodio, e invece teneva a fare sapere in giro di avere un contatto, magari tenue, con il potente, e che quindi anche lui, seppur indirettamente, può disporre di quel potere.

Chi volesse approfondire lo studio del lecchinaggio può leggere il "Manuale del leccaculo", un libro che, a dispetto del titolo "leggero", è uno studio scientifico sul fenomeno. Si legge, per esempio, che l'adulazione per il potente è un comportamento diffuso tra le specie animali, dove le femmine preferiscono accoppiarsi con i maschi che si mostrano più accondiscendenti con il capobranco; loro sanno che questi maschi hanno maggiori possibilità di sopravvivere e di provvedere al sostentamento della prole.

lunedì 27 aprile 2009

mercoledì 22 aprile 2009

Se i conti dormono, svegliateli !

Avevamo già parlato della legge che aveva stabilito, nel 2005, che i conti correnti con somme giacenti non movimentate da almeno 10 anni (i conti "dormienti") sarebbero stati chiusi d'autorità, e le somme, una volta cadute in prescrizione, destinate al ripianamento del debito pubblico e al risarcimento delle vittime di truffe finanziarie.

Nei mesi successivi le banche hanno scritto agli intestatari di quei conti (a tutti gli indirizzi conosciuti). Molte persone sono andate in banca e si sono "risvegliate". Ma molti sono rimasti "a dormire" e adesso le banche hanno inviato l'elenco al Ministero dell'Economia che ha messo tutto sul sito, con un comodo motore di ricerca.

Perciò, se volete verificare che qualche vostro amico o familiare sia tanto distratto da dimenticare i propri denari e lasciarli a dormire, potete cercare qui.

E, come avverte Beppe Grillo, c'è anche il conto di Bettino Craxi!

martedì 21 aprile 2009

L'opposizione a Palermo mostra i muscoletti.

Alla manifestazione di sabato 18 c'erano circa 2-3 mila persone. Poche, se pensiamo ai grandi raduni di una volta; molte, se ci voltiamo indietro a contemplare il deserto di iniziative degli ultimi anni a Palermo.
Gli organizzatori si dicono soddisfatti: per la prima volta dopo anni l'opposizione si è mossa unita, ha mostrato una (minimale) forza di mobilitazione e adesso spera di far fruttare e sviluppare questo piccolo patrimonio di energia.
Certo, Cammarata ha ragione quando dice che la città ha ignorato la manifestazione, ma i processi politici iniziano piano piano; da oggi qualche cittadino in più crede che qualcuno si stia muovendo concretamente contro l'attuale amministrazione.
Affinché il confuso movimento di oggi possa diventare un progetto politico serio in prospettiva, sarà però necessario che il centrosinistra cominci a chiedersi (se ne ha la voglia) qual è la sua idea di città, in che cosa la sua eventuale amministrazione si differenzierebbe da questa, e se, di fronte ai problemi che si posero all'epoca della storica giunta Orlando, e che furono all'origine della sterminata moltitudine di precari che oggi portiamo sul groppone, è possibile agire diversamente.
Altrimenti è tutta una commedia.

Infine: perché nei manifesti non c'era alcun simbolo ?

lunedì 20 aprile 2009

Quando c'era Lui, caro lei.

Dal "Codice Hammurabi":

Posto che un costruttore abbia edificato una casa,
ma non abbia fatto salda la sua opera
e la casa che edificò sia crollata
e abbia ucciso il padrone di casa,
questo costruttore sarà ucciso.


(Citazione da "Focus-Storia" / Febbraio 2009)

venerdì 17 aprile 2009

Più pizza per tutti.

Una nuova idea geniale si aggira
sotto le nere trapiantate chiome.
Non è originale, ma questo si sa
Copiare, copiare, per bene Lui fa.
Come sfamare chi cucinare non può?
A tutti i pizzaioli senza alcuna esclusione
Far pizzare il 20 per cento in più!

(Post di Angelo)

giovedì 16 aprile 2009

Siti cult: contiamo le galassie.


Un interessante progetto avviato qualche anno fa dall'Università di Oxford, chiamato Galaxy Zoo e arrivato oggi alla versione 2.0, mira a coinvolgere quanti più utenti possibile per unire le forze e... classificare le galassie dell'universo.

Avrebbero potuto affidarsi a supercalcolatori, ma qualsiasi algoritmo non riuscirebbe a tenere testa alla raffinatezza del cervello umano.

A chi si registra vengono proposte in sequenza le immagini di galassie non ancora classificate e, di fianco, alcuni schemi alternativi per forma e altre caratteristiche. Si clicca sul modello che più si avvicina alla galassia e si va avanti. La stessa galassia viene proposta a più partecipanti, in modo da "validare" le risposte più selezionate. Questo è un esempio:

mercoledì 15 aprile 2009

Una nuova base dati normativa on line in Sicilia.

La Regione Siciliana ha annunciato di aver fatto realizzare a una società esterna una nuova base dati contenente l'intera produzione legislativa regionale messa a disposizione on line gratuitamente qui. La cosa è interessante, e la segnalo.

Certo, con tante società della serie "e-qualcosa" esistenti, potevano pure sfruttare quell'ampio parco di eccelse professionalità assunte, ovviamente senza concorso pubblico.

Comunque consoliamoci: una di queste società, la "Sicilia e-servizi" garantirà la gestione e l'aggiornamento di questo archivio. Speriamo bene,

lunedì 13 aprile 2009

Foto strane: un pass da incorniciare.

Cosa c'è di importante,
dopo la famiglia?
...e dopo gli amici?
...e dopo il posto fisso?
...e dopo la salute?
Il diritto di parcheggiare!
Da incorniciare!

Palermo, via Mariano Stabile.
(Il post è di Angelo)

giovedì 9 aprile 2009

Piano sismico.

Come si legge nel Corriere della Sera , dopo il terremoto il Governo ha “precipitosamente” modificato il “Piano Casa” nella parte che prevedeva “Semplificazioni in materia antisismica”.

Effettivamente il testo dello schema di decreto, rintracciabile (ancora per quanto ?) sul sito dell’ANCI mostra che effettivamente si intendeva aggiungere al Testo Unico in Materia Edilizia (DPR 380/2001) un comma che, per gli interventi edilizi nelle località sismiche, esonerava dall’onere del rilascio dell’autorizzazione dell’ufficio tecnico regionale, nelle regioni che avessero previsto per legge modalità di controllo successivo, anche a campione

Qui di seguito lo schema della proposta: in neretto la parte che si intendeva aggiungere alla legge preesistente.

Art. 5
(Semplificazioni in materia antisismica)

1. L’articolo 94 del d.P.R. 6 giugno 2001, n. 380, è sostituito dal seguente:
“Articolo 94 (Autorizzazione per l’inizio dei lavori)

1. Fermo restando l’obbligo del titolo abilitativo all’intervento edilizio, nelle località sismiche ad eccezione di quelle a bassa sismicità all’uopo indicate nei decreti di cui all’articolo 83, non si possono iniziare lavori senza preventiva autorizzazione scritta del competente ufficio tecnico della Regione. L’autorizzazione è rilasciata entro sessanta giorni dalla richiesta e viene comunicata al comune, subito dopo il rilascio, per i provvedimenti di sua competenza.
2. L’autorizzazione preventiva di cui al comma 1 non è necessaria per l’avvio dei lavori ove le Regioni, in ragione della destinazione d’uso delle opere e della loro complessità strutturale, ferma restando l’esigenza di tutelare l’incolumità pubblica, e per gli edifici non destinati ad uso pubblico, abbiano previsto con legge modalità di controllo successivo anche con metodi a campione.
3. Avverso il provvedimento relativo alla domanda di autorizzazione, o nei confronti del mancato rilascio entro il termine di cui al comma 1, è ammesso ricorso al Presidente della giunta regionale che decide con provvedimento definitivo.
4. I lavori devono essere diretti da un ingegnere, architetto, geometra o perito edile iscritto nell’albo, nei limiti delle rispettive competenze.”.

mercoledì 8 aprile 2009

Sud delle Libertà.

A pochi giorni dalla "nascita" del nuovo PDL, rivediamo la forza del suo
insediamento delle regioni italiane. Ma guarda un po' quali sono le prime tre
regioni.

Angela (Merkel) su "Scherzi a Parte".

Giugioni ha dato, dell'illustre episodio di cafoneria, un'interpretazione davvero notevole.

lunedì 6 aprile 2009

"Regionalisti e, sotto sotto, rimanere fascisti".

Sono i consigli di Mario Borghezio, nostro europarlamentare nonché membro della Commissione per le Libertà Civili, a un gruppo di neofascisti francesi. Il video è stato realizzato da Youblob.



Infine, una ripassata alla biografia del simpaticone non fa male.

giovedì 2 aprile 2009

Il capo di Castagnetti e di Franceschini.

Che l'Italia stia regredendo da stato laico a confessionale mi ero già accorto. Che il partito democratico, includendo anche una grossa componente proveniente dalle esperienze democristiane, diventasse più sensibile verso certe suscettibilità, ci stava pure.
Ma adesso un dirigente (più o meno) autorevole del partito arriva addirittuta a sostenere che per lui, come per Franceschini, il vero capo è il Papa. Mi sembra troppo.
Ma forse l'ingenuo sono io, non dovrei stupirmi, dato che solo pochi mesi fa era stato lo stesso Papa ad avviare un nuovo reclutamento di politici.

mercoledì 1 aprile 2009

Piano casa (2): House is Now !

Grazie alla delazione di Virus, abbiamo trovato la fonte di ispirazione del Piano Casa di Berlusconi. Era già tutto previsto, anche la misura del 20 per cento. Qui il video completo.