domenica 30 settembre 2007

Dal nostro inviato segreto (3)

Ancora una puntata della serie "castronerie in Consiglio"; questa volta è il turno dei neologismi.

NEOLOGISMI

C’è uno squallidismo che fa pena
Ha fatto dichiarazioni in modo poverile
Sembri nasconderti dietro una bugiarderia
Lei, consigliere, non intervenga in tono sfottorio
E’ inutile che lei testeggia!
Non voglio innacquare quello che ha detto il consiglio
Questo sindaco mette tragedie. Uno rimane illibito
Non la leggo tutta, perché sarebbe dispensivo
La giustificazione della Giunta è miserile
Non per polemicizzare
Non so se l’amministrazione ha qualche scusante miserevole
Non è per essere polemicoso
Aiutare i giovani bisognevoli
Noi non abbiamo l’ascesso ai canali di informazione
Venire a parlare da questo scranio
Nessuno lo divieta
Il Consiglio non mi ha mai garbizzato
Quando il sindaco è nella sua naturale calmezza
Una scadenza ritardataria
Sospendiamo il consiglio per la mortitudine che ha colpito il consigliere

3 commenti:

Anonimo ha detto...

E' vero che l'ignoranza impera, ma certe cose mi sembrano invenzioni, frasi create a tavolino per suscitare un sorriso.

Antonio Lo Nardo ha detto...

Anonimo, ti confermo che è tutto vero. La fonte è un testimone diretto (anche lui lettore di questo blog).

Angelo ha detto...

E' morto un consigliere ?
Dal ridere ?