venerdì 19 ottobre 2007

Viva il software libero (Elogio di Linux)

Come qualcuno già sa, da circa un anno sono passato a Linux, sistema operativo gratuito e aperto. Non mi dilungherò sui tanti motivi per i quali l'ho fatto (virus, scarsa efficienza del pc, curiosità), ma, come tutti i bravi "fanatici" di questo sistema, vorrei proporvi questo filmato che illustra con linguaggio molto semplice e con una grafica accattivante i pregi di Linux e le motivazioni, tecniche, economiche ed etiche, che stanno alla base di questa scelta.
A chi fosse incuriosito dalla cosa faccio notare che Linux può essere testato sul proprio PC eseguendolo direttamente da un CD senza toccare nulla nel proprio hard disk: se non piace basta spegnere il pc e togliere il cd, e tutto tornerà come prima.
Inoltre, una volta installato nell'hard disk, può convivere con il vecchio Windows: l'installazione di Linux, se non si decide diversamente, divide l'hard disk in due parti uguali, una per ogni sistema operativo; subito dopo l'accensione l'utente sceglie quale dei due utilizzare.
Il filmato è molto gradevole e dura circa 15 minuti. Buona visione.

5 commenti:

Virus ha detto...

E viva anche internet libera! Se passa il disegno di legge del tuo amico Prodi potrai chiudere il tuo blog a meno che tu non ti iscriva al Registro e non ti leghi ad un editore ed assumi un giornalista professionista. Cominciamo la battaglia!!!!

Antonio Lo Nardo ha detto...

Più che volontà di censurare, mi sembra un segno di superficialità.
Sono fiducioso che quel disegno di legge sarà opportunamente modificato in Parlamento.

Angelo ha detto...

Molto interessante !
Soprattutto le parti sulla filosofia FreeSoftware e OpenSource e sulla loro applicazione nel mondo della scuola.

Tra l'altro il mio vecchio Windows Xp HE ha già tentato un paio di volte il suicidio.

Dunque, tra qualche settimana potrei passare al Pinguino (adatto, tra l'altro al clima).

Avrei, però, una domanda: esistono software di montaggio video per Linux?

Antonio Lo Nardo ha detto...

Sul montaggio video il Mac è oggettivamente imbattibile.

Per Linux esistono diversi software, alcuni dei quali, di fascia ultraprofessionale, vengono utilizzati nel cinema "serio".
Ma è roba tosta, addirittura senza interfaccia grafica, a riga di comando!

Per uso amatoriale esiste per esempio Kdenlive. Fai una ricerca con Google.

Angelo ha detto...

...Ti farò sapere...

Ho visto un po' di Kdenlive e mi sembra che ci vuole già del tempo per capire come funziona.

Resta il fatto che la filosofia Free Software è altamente condivisibile.