domenica 24 gennaio 2010

Le tasse sono bruttissime.

Un politico, a proposito dell'eccessiva pressione fiscale, dice: "Quest'anno finiremo di lavorare per lo Stato il 23 giugno!".

Un altro politico, della parte avversa, dice "Quando e' stato possibile le tasse le abbiamo ridotte... abbiamo fatto la nostra responsabilità verso il Paese, tenuto la coesione sociale, consolidato i conti pubblici, conservato per quanto possibile il sistema industriale e credo che i dati lo indichino. Vogliamo evitare a questo paese la macelleria sociale e non c'è riduzione fiscale che valga quanto conservare la sanità, le pensioni e la sicurezza".

Quale tra queste due dichiarazioni è stata rilasciata da un importante esponente del centrodestra ? E quale invece da un esponente del centrosinistra ?

La soluzione sta qui.

5 commenti:

Mik ha detto...

E' un governo che non mette le mani nelle tasche degli italiani: lascia che siano taglieggiati da banche e altri poteri forti.

Angelo ha detto...

Le frasi estratte dal loro contesto possono essere variamente interpretate. Lo sanno bene i giornalisti italiani che sono maestri nell'estrapolare singole parole o locuzioni e passarle per posizioni politiche.

La frase di Bersani serviva a sottolineare il fatto che le "tasse" in questi anni di governo Berlusconi & Soci anziché essere state abbassate, come continuamente dichiarato, sono aumentate.

La frase di Tremonti, invece, inserita nel contesto dell'assemblea PdL, serviva a "giustificare" la retromarcia rispetto a quanto dichiarato da Berlusconi, facendola passare per rispetto verso i servizi pubblici essenziali.

Bersani fa bene a sfidare Tremonti su questo terreno, perché l'unico modo per abbassare veramente le imposte sarebbe quello di lottare contro l'evasione fiscale. Ma questo significherebbe intaccare un grande bacino elettorale di questa destra.

Antonio Lo Nardo ha detto...

Ma in questa maniera Bersani entra perfettamente, avvalorandolo, nello schema di ragionamento della destra.

Che è quello di farci entrare nella testa (e ci sono riusciti) che le tasse sono una cosa brutta.

Tutto questo serve. Nel momento in cui la destra colpisce il nostro stato sociale, il welfare, le pensioni, etc., dice di farlo con l'obiettivo di ridurre le tasse, cosa che è condivisa anche dalla sinistra.

Angelo ha detto...

Se si dice che se si combattesse l'evasione fiscale, si avrebbe la possibilità di ridurre le tasse per agevolare le famiglie, si fa il gioco della destra? Non credo.

Virus ha detto...

Ma sono le foto della prima comunione?
E se organizzassimo un No Tax Day?