martedì 30 settembre 2008

Allucinazioni in Senato.

Tra la varie teorie strampalate e prive di alcun fondamento scientifico, ce n'è una piuttosto persistente dal nome "scie chimiche". Gli "sciachimisti" sono convinti di vedere, nelle normali scie di condensa rilasciate dai normali aerei in volo, veleni spruzzati da perfidi governi e altre fesserie del genere.

Il mondo è bello perché è vario.

Quello che mi meraviglia (e indigna) è che anche i nostri valentissimi parlamentari perdono il loro tempo (e il nostro denaro) dietro a queste corbellerie.
Qui c'è un'interrogazione parlamentare dell'on. Ciccanti (Udc); qui un'altra dell'on. Nieddu (DS).

E qui infine un articolo di stampa con la doverosa risposta dell'allora ministro Pecoraro Scanio (quel giorno ha avuto questa bella scusa per non occuparsi dei rifiuti campani) e il parere di un climatologo che sbugiarda gli "sciachimisti".

[l'immagine è tratta da qui]

161 commenti:

Virus ha detto...

Non mi schiererei con troppa facilità. Una base di vero c'è.
Approfondisci.

Mik ha detto...

Sono pienamente dalla parte di Virus. Questa volta sei stato troppo assoluto, Antonio: esistono evidenze scientifiche che, almeno in passato, alcuni governi possano avere utilizzato le scie per fini ignobili. Se vai su effedieffe.com troverai alcuni interessanti articoli al riguardo.

Mik ha detto...

http://www.effedieffe.com/content/view/2835/171/
http://www.effedieffe.com/interventizeta.php?id=1562&parametro=scienze
http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_content&task=view&id=2262&Itemid=140

Mik ha detto...

Buona lettura, e ricorda: la verità è là fuori!

Antonio Lo Nardo ha detto...

Ragazzi, sveglia.
Quali sarebbero queste "evidenze scientifiche" ?
E chi sarebbe questo Blondet ?
http://it.wikipedia.org/wiki/Maurizio_Blondet

Mik ha detto...

E' un ottimo giornalista espertissimo di economia. Talvolta ha delle posizioni ultracattoliche che può essere difficile sostenere, però è un tipo che ne capisce di politica internazionale ed è un'ottima fonte su fatti che riguardano gli Usa, l'11 settembre, la presunta al Qaeda, il malaffare e la corruzione che regnao a Washington ma hanno influenza anche su di noi...

Antonio Lo Nardo ha detto...

Ah, "espertissimo di economia".
Mi sembra un'ottima credenziale per essere credibile su scie chimiche, complotti, 11 settembre, e altre sciocchezze.

Ormai il metodo scientifico non viene più tenuto in alcuna considerazione. Stiamo a poco a poco scivolando verso un nuovo oscurantismo.

da Veronesi a Di Bella;
dall'astronomia all'astrologia;
dall'evoluzionismo al (ma che c'entra?) creazionismo;
dall'aeronautica allo sciachimismo;
dall'analisi storica al complottismo (11 settembre).

Boh!

Virus ha detto...

Vedi che le scie chimiche fanno effetto?
Rilassati. Open your mind.

Virus ha detto...

Questi stessi scienziati hanno detto che i cerchi del grano sono causati dal vento.
Questi stessi hanno detto che gli abitanti di Caronia volevano truffare l'assicurazione.
Questi stessi scienziati non credevano all'esistenza di microrganismi uccidendo migliaia di persone.

Antonio Lo Nardo ha detto...

Sesè.
"Rilassati", "Open your mind"... e fatti una canna.

Ripeto: quali sarebbero queste "evidenze scientifiche" ?

Angelo ha detto...

Riporto una citazione dell'"ESPERTISSIMO DI ECONOMIA" che - a parte gli errori di grammatica e le contraddizioni logiche - ci chiarisce di CHI stiamo parlando:

"Esiste un terrorismo talmudico molto più pericoloso e sanguinario del tanto temuto terrorismo islamico; è quello della politica genocida che i coloni dei territori occupati vogliono mettere in atto, ultimamente anche contro lo stesso Stato israeliano. La gioventù delle colline, ovvero i moderni zeloti, non fa che dare forma compiuta alla politica di esproprio che il governo persegue di nascosto. Un braccio armato, posizionato in punti strategici, difficilmente controllabile anche dalla stessa polizia. Lo zelo che consuma questi settari è profondo e violento quanto basta per desiderare la distruzione di qualsiasi cosa sorga sulla «terra sacra» che YHVH ha dato a loro. Il potere di questi fanta-zeloti del 21° secolo è pericoloso in quanto aspirano - chiaramente - a ricostruire il Tempio, abbattendo le sante moschee della Spianata: «l’abominazione della desolazione» predetta da Gesù."

Mik ha detto...

Senza offesa Angelo, ma leggendo il tuo intervento mi vengono in mente due cose: o non conosci la grammatica o non hai letto l'articolo di Blondet. Antonio, Blondet è da un paio di anni che parla della crisi scatenata dall'abuso di tutti quegli strumenti finanziari elaborati che noi neanche immaginiamo, crisi che ha il suo riflesso nella politica guerrafondaia degli Usa, essendo servita ad arricchire la lobby che c'è dietro la rielezione di Bush jr., notoriamente un ex alcolizzato in mano al suo vice Dick Cheney (che siede in qualche consiglio di amministrazione di aziende che con la guerra si sono fatte un bel gruzzoletto).

Mik ha detto...

Vedo che appena vi si parla di giornalisti espertissimi di economia scattate subito! E va bene, tolgo l'aggettivo superlativo: è un giornalista che di economia ne capisce senz'altro molto più di gente che appare su Rai o Mediaset, o che scrive su alcuni grandi giornali nazionali. E comunque Angelo, tieni conto che in Israele è forte una destra religiosa oltranzista che ha ben poco da invidiare ai più fanatici fondamentalisti musulmani

Mik ha detto...

Non dicevano che su Marte non c'era acqua? Ora addirittura nevica...


"Secondo quanto spiegato dai ricercatori, infatti, nella zona del pianeta in cui si trova la navicella sta ancora nevicando. Phoenix ha raccolto delle prove che dimostrano che la composizione chimica della polvere sulla superficie di Marte somiglia a quella dell'acqua del mare" fonte: http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/08_settembre_30/sonda_phoenix_resta_su%20marte_17f4ef60-8ed6-11dd-8a6d-00144f02aabc.shtml

Virus ha detto...

Per la vostra cultura:
http://www.corriere.it/cronache/08_settembre_08/magazine_xfiles_e721d8a8-7daf-11dd-8ad1-00144f02aabc.shtml

Mik ha detto...

Grande Virus, ottimo lavoro! Avevo già letto quel pezzo ed effettivamente inquieta un po'.
Mi piace partecipare alle discussioni di questo blog, sebbene l'autore sia un noto materialista storico...

Antonio Lo Nardo ha detto...

Ragazzi, visto che i link lunghi vengono troncati, mettete anche i titoli degli articoli, le date, e tutto quello che serve per "googlare".
(Oppure potreste trasmetterne il contenuto con il pensiero. Si può fare, si può fare...)

Antonio Lo Nardo ha detto...

Mi correggo. Vedo che con il doppio click acchiappo tutto il link, anche la parte che non si vede.
(Resta comunque la possibilità della trasmissione con il pensiero)

Angelo ha detto...

Caro Mik, si sa che i blog portano ad essere assertivi, con le inevitabili conseguenze.

La frase "...per desiderare la distruzione di qualsiasi cosa sorga sulla «terra sacra» che YHVH ha dato a loro." a me sembra che contenga un errore di grammatica; ma -per carità- sono pronto a ricredermi se mi porti una prova scientifica...

Quanto alle incongruenze logiche, questi coloni stanno col governo israeliano oppure no?

Mik ha detto...

Angelo, scusami, ma non vedo l'errore: non si dice correntemente "dare a qualcuno qualcosa" (complemento di termine e non complemento oggetto)? Se poi talvolta si usa elidere "a" nell'uso comune, vabbè, è un uso, ma non so se faccia norma in campo grammaticale. Se sono stato troppo pesante perdonami ma è colpa del mezzo che usiamo, che talvolta ci fa sembrare diversi da come siamo. Quanto all'incongruenza logica, è facile da spiegarsi: da un lato il governo ufficialmente sostiene una politica di apertura ai palestinesi, che vivono come bestie e devono sorbirsi ogni sopruso dai soldati israeliani, d'altro canto consente ai coloni di continuare a installarsi nelle terre che non gli appartengono perchè questi hanno una sponda nei partiti più religiosi e osservanti l'ortodossia talmudica. PS: la pizza era fredda

Antonio Lo Nardo ha detto...

Mik, il fatto che si stia constatando che su Marte "c'è la neve" (riporto quello che scrivi, visto che non sono documentato) dimostrerebbe proprio la serietà del metodo scientifico.

Mik, escludo che ci siano "evidenze scientifiche" che in passato i governi abbiano usato le scie chimiche.

Angelo ha detto...

Secondo me si deve dire "ha dato loro" e l'aggiunta della "a" è un errore, molto frequente a Palermo, ma che non ci aspetteremmo da un "OTTIMO GIORNALISTA".

In effetti il nostro "OTTIMO GIORNALISTA" (la qualifica di "espertissimo di economia" gli è stata inopinatamente tolta), oltre ai numerosi articoli pubblicati su autorevoli quotidiani quali "il Giornale" o "La Padania" ha dato alle stampe anche numerosi memorabili libri, tra i quali ricordiamo:

1) "Gli Adelphi della Dissoluzione" (dove sostiene che la nota casa editrice del titolo è «la punta emergente di un iceberg iniziatico che oggi riproporrebbe la gnosi pagana dei secoli antichi»);

2)"Elogio di Catilina e di Berlusconi" (inevitabile dati i quotidiani suddetti);

3)"L'Uccellosauro ed altri animali. La catastrofe del darwinismo" (il titolo spiega tutto: pura scienza!);

4)"Stare con Putin?" (Last but not least).

Quanto ai coloni israeliani, una cosa è non essere d'accordo ed altra cosa è fomentare l'odio.
Per concludere con una battuta (di Woody Allen): "Premio al più grande dittatore nazista: Adolf Hitler".

Josh71 ha detto...

Ma che sta succedendo? Uno si allontana un attimo e questo blog riesce a fomentare quasi una guerra tra opposte fazioni? Come direbbe il nostro Presidente: "Abbassiamo i toni"!
Comunque, la pizza forse era fredda ma il filetto al pepe verde era buono e caldo.

Mik ha detto...

Allora, Angelo, se non ti sta bene quello che scrive Blondet è un conto (perchè lo ritieni troppo frivolo, troppo estremista, o semplicemente perchè non ti interessano le cose di cui scrive, o non le capisci). Ma attaccarsi ad un inesistente errore di grammatica lo trovo francamente ridicolo: riporto dal dizionario De Mauro edito da Paravia (dunque non stampato a Palermo):
1a porgere, consegnare: dammi quei fogli per favore!, d. un pacco al fattorino | distribuire: d. le carte
1b far assumere, somministrare: d. la medicina, d. la pappa al bambino | applicare, spalmare: d. una mano di vernice alla ringhiera, d. il rossetto sulle labbra; trattare con una sostanza, uno strumento e sim.: d. la pomice, la cartavetro
1c assestare: d. un pugno a qcn., un calcio alla palla; d. una spinta all’auto: imprimere; trasmettere, comunicare: d. velocità a un corpo
1d lasciar scorrere liberamente una fune e sim.: d. lenza
1e regalare, donare, offrire, anche fig.: d. mille lire a un mendicante, d. tutto il proprio affetto; d. molto, poco, concedere molto o poco di se stesso | pagare, corrispondere:
1e credo faccia al caso nostro
Se poi vuoi arrampicarti sugli specchi per non ammettere di avere detto una cosa inesistente, è un altro paio di maniche.

Mik ha detto...

Utilizzare Wikipedia come fonte di informazione? Ok, Angelo, fai pure, però sappi che:
- Blondet esprime un suo parere su alcune scelte editoriali della Adelphi;
- ci sono cose che il darwinismo non riesce a spiegare, o preferisce ignorare
- stare con Putin è meglio che stare con Bush, visto che ci ha portato 2 belle guerre e ha destabilizzato un'intera regione per fare un favore a Israele, che da stati confinanti smembrati ha meno da temere (e infatti Israele preme per bombardare l'Iran)
- se Blondet sceglie Berlusconi, liberissimo di farlo, visto che c'è più di un terzo dell'Italia che sta con quella parte politica (tutti paranoici alla Blondet?).

Mik ha detto...

L’idea, che viene già sperimentata, è questa: bombardare la stratosfera con un finissimo particolato di vetro (1). E perché?

Per il vostro bene: combattere l’effetto serra, naturalmente. La polvere di vetro speciale (porous-walled glass microsphere) dovrebbe assorbire parte del CO2, e soprattutto riflettere i raggi solari, impedendo loro di giungere sulla Terra in eccesso.

Il punto è che gli esperimenti («limitati») sono condotti da un anno in segreto dal Savannah River National Laboratory di Alken (South Carolina), un centro che appartiene al Dipartimento dell’Energia (DOE): un ministero che si occupa anche di realizzazioni militari, specie di quelle troppo «delicate» per apparire sotto la sovrintendenza del Pentagono. Tipicamente, certi esperimenti con materiale fissile e radiattivo cadono sotto la competenza del DOE.

Sembra che il progetto derivi da una proposta di Paul Crutzen, chimico olandese e Nobel 1995 per studi «sulla chimica dell’atmosfera, in particolare riguardo alla formazione e decomposizione dell’ozono», grazie ai quali è stato bandito in tutto il mondo il CFC, gas di raffreddamento dei frigoriferi, colpevole del leggendario «buco nell’ozono».

E’ dunque uno scienziato molto vicino all’industria (quando si «scoprì» il buco dell’ozono, stava scadendo il brevetto del CFC appartenente al colosso chimico canadese DuPont, della famiglia Bronfman, che stava per perderne l’esclusiva). Inoltre, Crutzen lavora tra il Max Plank Institut tedesco e Stanford, San Francisco.

effedieffe.com

Mik ha detto...

Antonio, forse ho esagerato parlando di fini ignobili, ma quando un governo è in grado di far piovere acqua dal cielo sparando razzi con ioduro d'argento, non è legittimo pensare che questo stesso governo possa utilizzare i razzi per evitare che nuvole cariche di pioggia si avvicinino troppo al territorio di un nemico confinante?

Così, dopo tanti dubbi, voci, misteri su questi «bombardamenti» per far sparire le nuvole, ecco l’annuncio ufficiale dei cinesi: «Ebbene sì, abbiamo mandato 1.104 razzi sulle nuvole».
E Guo Hu, capo capo dell’Ufficio meteorologico di Pechino, che stava tenendo d’occhio i movimenti sospetti delle nuvole sin dalle 7 di mattina dell’8 agosto, precisa: «Sono stati lanciati da 21 siti della capitale, dalle ore 16 alle 23,39. Hanno intercettato nuvole che si stavano avvicinando allo stadio e che avrebbero potuto portarvi pioggia. Che era stata prevista per le 21.35 sul Nido d’Uccello. Tutto merito dello ioduro d’argento. Che serve ad aggregare le piccole gocce d’acqua nelle nuvole, farle diventare più grandi e pesanti, tanto da cadere a terra. E così è stato: intorno al territorio di Pechino, è venuta giù un’acqua da diluvio universale: 100 millimetri venerdì notte a Boading, nella Provincia dell’Hebei, che circonda la capitale. Questo sistema non è una novità, visto che in altre nazioni è stato studiato e applicato, come in Spagna, dove è usato per prevenire la grandine, facendo invece piovere. E gli esperimenti in Cina erano cominciati negli anni ‘90, per alleviare la siccità di alcune zone, abbassare la temperatura e ridurre l’inquinamento. Secondo l’agenzia Xinhua, dal 2001 al 2005 furono sparati oltre 2.600 razzi che portavano 15.000 cariche di ioduro d’argento». …

Razzi allo ioduro d’argento, dunque, sparati in gran quantità per far piovere in una zona e non in un’altra.
Tradotto: si può far piovere in un’area e creare siccità in un’altra.
Ed è una tecnica sperimentata dai cinesi sin dagli anni ‘90 per ammissione delle stesse autorità meteorologiche cinesi.
La tecnica di irrorare le nuvole con lo ioduro d’argento è comunque una tecnica utilizzata da diverso tempo in molti Paesi, non solo in Cina.
Ma solo dopo gli anni ‘90 è stato ammesso il suo utilizzo fuori dagli ambienti militari.

http://www.effedieffe.com/content/view/4290/171/

Mik ha detto...

@Antonio e l'acqua di Marte:
traggo da Wikipedia (!) questa citazione:
William Wallace Campbell, astronomo statunitense, attraverso l'analisi spettroscopica scoprì che l'atmosfera marziana era priva di acqua ed ossigeno e mise termine a qualsiasi discussione sull'argomento; i canali, frutto solamente di illusione ottica, furono dimenticati.

Come vedi, l'analisi dimostrò una cosa, poi le sonde arrivate sul suolo marziano hanno mostrato il contrario, e lo mostrano pure oggi, con la storia della nevicata.
Dov'è qui la scientificità? Nello stabilire una cosa a milioni di chilometri di distanza, o accertarsi quasi de visu sulla verità di un fatto?

Angelo ha detto...

Mi scuso subito per la prolissità e per il tono (quanno ce vo', ce vo'). Andiamo con ordine, sennò mi confondo:

1) Errore di grammatica. Mi appello al proprietario del blog che ha fatto studi classici. Gli esempi tratti dal dizionario non calzano, perché l'errore deriva dall'uso di "a" davanti a "loro".

2) Uso dell'errore di grammatica. Ho sottolineato l'errore per aggiungere una punta di ironia al commento, che mirava a screditare sia l'ottimo giornalista sia il sito su cui scrive (effedieffe.com).

3) Le teorie di Blondet. Da quel che ho potuto leggere sul sito suddetto, mi sono fatto una precisa opinione, che espongo. Questo signore si guadagna da vivere partorendo teorie tra lo strampalato ed il razzista. Segue la SCIA creazionista ed usa linguaggi da setta segreta per dire le stesse banalità che si possono sentire sul 101, nelle discussioni tra pensionati o al raduno settimanale dei naziskin.

4) L'attendibilità di effedieffe. Nella navigazione mediatica bisogna necessariamente avere alcuni punti di riferimento. In conseguenza di quanto sopra, per me l'attendibilità di quel sito è pari a zero.

5) Se, ragionando per assurdo, le teorie tratte da effedieffe e riportate da Mik, fossero giuste, di cosa staremmo parlando? Della Corsica che non vuole far piovere sulla Sardegna? O della Sardegna che vuole far piovere sulla Corsica?

6)Il metodo scientifico. Consiste nell'affermare qualcosa che sia possibile verificare sperimentalmente. Qualsiasi altro scenziato, quindi, deve poter essere in grado di replicare un esperimento che ha portato ad una data affermazione. Non mi pare il caso delle teorie assertive variamente riportate nei commenti a questo post.

Mik ha detto...

- Io ho fatto le scuole serali, ho sempre saputo che non si sbagliasse dicendo "dare a loro"; però forse foneticamente "dare loro" evita di prolungare la e sulla a, con spiacevole effetto sonoro, nevvero;quindi forse sono valide entrambe le forme;
- Angelo, si parla di governi che potrebbero utilizzare gli aerei per irrorare l'atmosfera di sostanze dagli effetti a noi ignoti, con la scusa di portare avanti esperimenti scientifici. Certo, puzza di dietrologia, ma negli Usa, negli anni cinquanta e sessanta, si condussero esperimenti su ignari cittadini (fonte: http://www.passalibro.rai.it/news/articolonews/0,9217,6227,00.html).
- Il metodo scientifico di cui parli era riferito alla affermazione di Antonio sull'acqua su Marte; piuttosto io direi: è possibile che si bombardino le nuvole con elementi chimici per far piovere? Se è possibile far ciò, perchè non pensare che possa essere fatto con altri elementi per altre finalità? Il problema è che il limite della conoscenza si sposta sempre, impercettibilmente, un po' più in là di dove noi pensiamo che sia.
- Libero di frequentare i siti che vuoi, certo non ti dirò che sono gestiti da cialtroni acchiappallocchi lestofanti per punzecchiarti.
- La possibilità di poter controllare le risorse idriche, in terra e in cielo, non mi pare cosa da poco, ma economicamente rilevante, con il riscaldamento globale che incombe (ma sarà vero?)
- Certamente sarà stata una svista, ma scenziato si scrive con la i, cioè scienziato. Giusto per la precisione.
Antonio, grazie per l'ospitalità, giuro che non intervengo più, vado a rinchiudermi nel mio blog...

Mik ha detto...

Ultimissima cosa: abbiamo impostato un numero spropositato di commenti soltanto perché Angelo, per giustificare la sua avversione a quello che scrive Blondet, si è inventato un inesistente errore grammaticale, memore della sentenza: chi sbaglia nello scrivere, sbaglia nel pensare. Ma ovviamente vale solo per il suddetto giornalista in pensione.
Se non ti piace Blondet c'è sempre Giulietto Chiesa.
Passo e chiudo.

Virus ha detto...

Perchè siamo passati alle lezioni di grammatica italiana? Cosa c'entrano con il fatto che le scie chimiche esistono?
P.S. ricordatevi che quella di Darwin è e resta una TEORIA, ripeto TEORIA, scientificamente non provata.

Antonio Lo Nardo ha detto...

Mik, sei passato a sostenere che è possibile bombardare le nuvole con elementi chimici per far piovere.
Questo è plausibile, e non ho alcuna difficoltà ad ammetterlo.
Quello che rifiuto è che ci siano evidenze scientifiche (o almeno fatti non spiegati) che le scie degli aerei nel cielo siano veleni chimici rilasciati all'insaputa dei cittadini per scopi segreti e maligni.
Se provi a documentarti vedrai che ogni fenomeno sedicente misterioso a questo riguardo, è perfettamente spiegabile con argomentazioni meno "spettacolari".

Quanto a Giulietto Chiesa, mi è caduto dal cuore proprio da quando ha cominciato a sposare acriticamente la causa dei complottisti dell'11 settembre, altra balla per allocchi. Lui, Deaglio e gli altri della banda.

Mik ha detto...

In effetti mi ero espresso male, ricordavo di avere letto di esperimenti fatti sulle nuvole e li ho (nella mia mente) uniti a quelli sulle scie chimiche. Ho trovato però articoli in cui si dice che, dopo il passaggio di questi aerei e relative scie, a terra sono state rinvenute tracce di elementi chimici altrimenti non presenti, tutto qua. W i complottisti!

Mik ha detto...

Non sarai mica pagato dalla Cia o dal Mossad???

Antonio Lo Nardo ha detto...

E veniamo alla questione grammaticale, che tanto ci sta appassionando (ma non ne avete altro chiffare ?).

Facendo qualche ricerca su libri di grammatica, concluderei che:

solo nel caso in cui il complemento segue immediatamente il verbo è PREFERIBILE usare "dare loro" al posto di "dare a loro"; in tutti gli altri casi va usato "a loro" (es. "a loro darei una cosa".

Per leggere una spiegazione si può consultare
http://books.google.it/books,
inserire nel campo di ricerca i nomi degli autori Bocchiola e Gerolin,
aprire il primo libro "Grammatica pratica dell'italiano dalla A alla Z",
e andare a pag. 69.

La seduta è tolta.

Virus ha detto...

Antonio se un aereo passa lasciando scie chimiche con sostanze di cui non sappiamo l'utilità non verrà certamente da te a comunicartelo né sarà sulle prime pagine dei giornali:"Oggi alle ore 14,30 un 747 sorvolerà il cielo di Palermo per rilasciare una sostanza che permetterà al comune di fare dimenticare ai cittadini i rimborsi delle ZTL"

Virus ha detto...

E del 21/12/2012 non ne vogliamo parlare?

Mik ha detto...

Dire preferibile è un conto... e mi sta pure bene. Perseverare asserendo trattarsi di errore nel caso proposto mi pare diabolico
Riguardo le scie chimiche, dice bene Virus. Però di questi tempi mi pare che la tv, e certe trasmissioni soprattutto, siano sufficienti a ottundere le nostre menti...

Virus ha detto...

Ed il Pianeta X?

Mik ha detto...

Nessuno sa ancora del pianeta X... tranne noi cospiratori e complottisti patrioti. Chi te l'ha detto?

Angelo ha detto...

Scusate il ritardo.
Andiamo sempre con ordine:

1) Grammatica. La spiegazione di Antonio è scientificamente perfetta. Dunque riconosco che "dare loro" è preferibile, ma non è un errore.

2) L'accanimento terapeutico su una questione marginale come il presunto errore di grammatica mi fa pensare alla solita storia del dito e della luna.

3) E - SORPRESA! - seguendo questo link troverete la SPIEGAZIONE SCIENTIFICA delle SCIE CHIMICHE:

http://attivissimo.blogspot.com/2007/02/scie-chimiche.html

4) A questo punto, perché non ci concentriamo anche sul FINTO SBARCO SULLA LUNA?

Virus ha detto...

@Angelo: ognuno di noi trova le risposte che vuole trovare.
@Mik: anni di studio ed approfondimento.

Virus ha detto...

@angelo: provami scientificamente che lo sbarco sulla luna è realmente avvenuto.

Antonio Lo Nardo ha detto...

Virus, sai benissimo che, con il tempo a disposizione, è una cosa perfettamente possibile.

P.S.
Ehi chi può escludere che esistono gli asini che volano ? In fondo, secondo il vostro ragionamento, toccherebbe a me e ad Angelo dimostrare che non esistono.
Già, potrebbe esistere un asino fatto di una sostanza incolore, leggerissima, che non raglia, invisibile anche ai radar, alla vista, ai mezzi più moderni.
Già, chi può escluderlo ?
Forse gli asini volano.

Virus ha detto...

Ho tempo. Aspetto.

Mik ha detto...

Angelo come sempre inverte le cose a suo favore: a parte il fatto che nella grammatica c'è poco di scientifico (casomai, essendo la lingua un fatto sociale, c'è molto di pratico e di consuetudinario), non ho mai detto che "dare loro" fosse un errore, ma eri tu che affermavi (asserivi) che lo fosse "dare a loro".
Ripeto, da questo unico, presunto errore hai montato una polemica pretestuosa verso Blondet (non ti rifugiare nella storiella del dito e della luna: il dito sarebbe l'errore grammaticale mentre la luna sarebbe quello che scrive Blondet? Sono certo che di politica israeliana ne sa più lui che tutti noi messi assieme).
Ovviamente, il tuo discorso è un altro: chi scrive di certe cose è indegno di fede.
Leggi Attivissimo? Bene, bravo, bis, io continuo a preferire Blondet. E ogni tanto anche questo:
http://www.luogocomune.net/
Senza andare troppo lontano, perchè non ci concentriamo sull'aereo (?) che è entrato nel Pentagono rasoterra?
La tua ostinazione è la conferma del fatto che le scie chimiche hanno fatto il loro effetto...

Mik ha detto...

Ma lo sanno pure i bambini che gli asini non possono volare, Antonio! Del resto, ne parlavo l'altro giorno con un mio amico piccione, che mi ha confermato che la cosa è tecnicamente impossibile, dato che gli asini non hanno le piume. Sull'invisibilità starei invece attento, credo che gli scienziati ci siano vicini...
PS: il piccione ha iniziato a parlare dopo essere stato sottoposto a irrorazioni da scie chimiche.

Virus ha detto...

E comunque l'autore di questo post si sta berlusconizzando sempre più.
Se per Silvio chi non la pensa come lui è un becero comunista stalinista, per Antonio è un povero coglione (che per Silvio è sinonimo di comunista se ben ricordate).

Angelo ha detto...

Allora:
1) Ho registrato una puntata di "Ulisse" sullo sbarco sulla Luna e posso fornirne copia a richiesta e dietro rimborso delle spese vive.

2) Caro Mik, se avessi letto il post di Attivissimo avresti trovato sbugiardato anche il sito da te ultimamente citato.

3) Si, dito e luna volevano dire proprio quello. D'altro canto non nego i miei errori di battitura o di premura: ma io non sono un OTTIMO GIORNALISTA.

4) Il quale OTTIMO, ne sa così tanto di politica israeliana da essere additato dalla Tel Aviv University come antisemita:
http://www.tau.ac.il/Anti-Semitism/asw2003-4/italy.htm

5) Concludo con una bella citazione dal sito di Attivissimo:
[attraverso le leggende]"gli uomini
esprimono inconsapevolmente i propri pregiudizi, gli odi, le paure, tutte le proprie forti emozioni".
(Marc Bloch, Riflessioni sulle false notizie della guerra-1921)

Virus ha detto...

I due Angela fanno notoriamente disinformazione su certi argomenti, pertanto Ulisse è una prova contro lo sbarco sulla luna.

Antonio Lo Nardo ha detto...

Virus, com'era il vino ?

Virus ha detto...

c.v.d.
P.s. ma che fine ha fatto josh71?

Angelo ha detto...

@Virus: NOTORIAMENTE?
DISINFORMAZIONE?

Nella puntata in questione (tra l'altro bellissima ed evocatrice di ricordi per noi di una certa età) si parla anche delle teorie sul mancato sbarco, fornendo prove SCIENTIFICHE della loro falsità. Insomma, si vola alto.

Gli asini non volano, ma gli ANGELA si.

Mik ha detto...

Angelo, pure la storia dell'antisemitismo! Chiunque critichi la politica criminale degli israeliani che stanno lentamente uccidendo i palestinesi, in quello che è senz'altro un lager istituzionalizzato, finisce di fatto su una lista di presunti antisemiti; ma ci sono anche voci interne contrarie a questa politica criminale, come l'organizzazione israeliana B’Tselem o l'ong Yesh Din, che si battono perchè cessino questi comportamenti nazistoidi da torturatori di bambini e anziani. Purtroppo nella politica italiana c'è un appiattimento sulle posizioni di Israele:
" Un Berlusconi a tutto campo quello che riceve il premio “Personalità dell’anno” dall’Associazione ebraica Karen Havesod e ribadisce di essere “sempre stato naturalmente amico di Israele. Ho avuto nella mia infanzia compagni ebrei che ho amato, riamato, che mi hanno raccontato ciò che le loro famiglie avevano subito”"
http://www.tgcom.mediaset.it/politica/articoli/articolo427304.shtml
Ribadisco: per me Blondet è un ottimo giornalista perchè da lui apprendo cose che non troverò mai in televisione (guerra Georgia-Russia, ultimamente, con le truppe georgiane addestrate da istruttori americani e israeliani fino a pochi giorni prima dell'attacco "improvviso").
Se questo è per te motivo per prendermi per i fondelli, contento tu, che vuoi che ti dica?
Se la cosa ti fa ridere...
Concludo con una frase di Julius Evola: Portarsi non là dove ci si difende, ma là dove si attacca (Cavalcare la tigre, p.23)

Antonio Lo Nardo ha detto...

Josh71 fa come Ciampi: silente, ma non assente.

Virus ha detto...

@angelo La scienza e gli Angela sono come il diavolo e l'acqua santa. Dicono cose che voi creduloni di uns certa eta' volete sentire.

Josh71 ha detto...

Quale onore essere chiamato in causa.
Intervengo ora, spertando che gli animi si siano placati, complice la notte appena passata.
Su scie chimiche, cerchi nel grano, Caronia e altro penso che, dopo tutto, la scienza non è mai riuscita a fornire una prova incontrovertibile sulla loro fonte. Le teorie complottiste (o come si dice) riescono a sopravvivere sia basandosi su questo sia, credo soprattutto, su una certa latitanza nel dare eventuali spiegazioni da parte dei governi delle maggiori potenze. In pratica è risaputo che gli USA e non solo loro facciano esperimenti di vario tipo senza avvisare la popolazione. Questo fa sì che sia sempre presente il sospetto che alcuni di questi strani fenomeni siano causati da questi esperimenti. D'altro canto cosa pretendiamo, che gli USA stiano sempre a smentire loro interventi su qualunque cosa?
Per quanto riguarda Blondet, devo ammettere la mia ignoranza, non lo conosco, ma sono d'accordo con Mik che il fatto di essere considerato un antisionista dagli Israeliani non significa nulla. Gli Israeliani hanno i nervi troppo scoperti, per cui basta criticarli e subito vieni messo sulla lista nera. Hanno sofferto terribilmente nella storia, ma devono consentire il diritto di critica, altrimenti si comportano (scusate il paragone) come Berlusconi che, siccome è Presidente del Consiglio , non ammette alcuna critica su di sé, quasi rievocando il reato di lesa maestà.
Infine, grazie per il paragone con Ciampi, uno dei migliori Presidenti che la nostra Repubblica abbia mai avuto.

Mik ha detto...

Gli Angela hanno da anni in corso una battaglia contro l'omeopatia, quando milioni di persone da questo genere di cure traggono beneficio. Al pari di Angelo, non tollerano il deviazionismo dalla norma scientista, che diventa una vera e propria fede. Il che li porta a maltrattare quelli che la pensano diversamente da loro, quasi fossero dei minus habentes che non hanno diritto alle proprie idee. La gente che ha certezze assolute è pericolosa, ancor di più quella che vuole imporle agli altri.
Praticare sanamente il dubbio invece può indurre a essere possibilisti: del resto buona parte della nostra conoscenza non è immediata ma mediata da quello che dicono gli altri. Probabilmente in altre epoche tanto Antonio quanto Angelo sarebbero stati fieri sostenitori dell'ortodossia religiosa ("Non hai Linux? Che il tuo hard disk possa bruciare come Giordano Bruno!"): oggi quella è sostituita dall'autorità (presunta) di scienziati che conducono le proprie ricerche spesso con finanziamenti di grandi industrie.
C'è il global warming? Ecco pronti gli ogm adatti:



Le grandi firme del business genetico - Monsanto, Bayer, BASF, Syngenta & Co. - hanno depositato insieme ben 532 brevetti di sequenze genetiche «che favoriscono l’adattamento ai cambiamenti climatici» delle piante. Il 49% di questi brevetti sono di due sole ditte, Monsanto e BASF: le stesse mega-corporation che nel maggio 2007 hanno stretto fra loro un accordo di ricerca per sviluppare sementi resistenti a condizioni climatiche estreme, desertificazione, tropicalizzazione, alluvioni, salinità crescente dei suoli. I due colossi ci spendono 1,5 miliardi di dollari.

«Il più grande accordo privato di ricerca mai stipulato», commenta ETC Group, il gruppo di ricerca indipendente canadese che ha denunciato l’accordo (1). Vuol dire che intendono guadagnarci dieci volte tanto. O cento.

«Si concentrano sui geni ‘climatici’ perchè per loro è una occasione d’oro per spingere gli OGM come soluzione al problema del clima», scrive ETC: «Queste tecniche proprietarie finiranno per concentrare il potere della corporations, aumentare i costi, inibire la ricerca indipendente e minacciare il diritto dei coltivatori a farsi le proprie sementi e a scambiarsele».
http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_content&task=view&id=3509&Itemid=171

Mik ha detto...

Josh71, un intervento super partes, equilibrato e pacato nei toni, degno di un presidente (a riposo).

Virus ha detto...

Lo vedrei anche come santo padre: Papa Josh LXXI.
Mik complimenti per come esponi i tuoi pensieri, si vede che le scuole serali funzionano bene, però sappi che anche sull'informatica c'è scontro tra i miscredenti, c'è il sostenitore di MAC (diminuitivo di MACheschifodicomputer) e quello di Linux.

Angelo ha detto...

Eccoci qua! Era fatale che accadesse!

Dice Mik: "La gente che ha certezze assolute è pericolosa, ancor di più quella che vuole imporle agli altri."

Ma se andiamo a rileggere gli scritti dell'ormai noto OTTIMO GIORNALISTA (e dei suoi epigoni)noteremo un profluvio di certezze assolute, nonché di avverbi come "notoriamente", "certamente", "indubbiamente", ecc.

Quindi, si critica la pagliuzza e si tralascia la trave...

Il beneficio del dubbio, nonché le prove a supporto le troviamo, invece, nei testi di Attivissimo, Angela, Augias, ecc. Cioè di chi si ispira al metodo scientifico e che - proprio per questo - non può spiegare proprio TUTTO e SEMPRE(su quest'ultimo argomento cfr.anche il mitico "Il nome della rosa" di Eco).

Per quanto mi riguarda, si noterà (rileggendo pazientemente i commenti) che le mie critiche erano rivolte alle teorie complottiste ed ai giornalisti (o pseudo tali) che le veicolano. E non ai partecipanti al blog.

Da ultimo, "a parte 'u babbìu", vorrei dire che nella regione palestinese le dinamiche sono così complesse da mantenere una situazione di crisi da tantissimo tempo. Se si vogliono veramente risolvere questi problemi, si opera e si scrive per avvicinare le parti. Viceversa, con le estremizzazioni non si fa altro che fomentare odio ed allontanare la pace.

Antonio Lo Nardo ha detto...

Su una cosa hai ragione, virus, sono un ortodosso del metodo scientifico.

Se una cosa non è dimostrata per me resta una cosa non dimostrata; se si dimostra scientificamente che non si può dimostrare, per me è impossibile.
In tutti gli altri casi restiamo nel campo dell'incertezza e della probabilità.

Fanno bene quelli che presentano nuove evidenze a sostegno di ipotesi "complottiste", ma se queste evidenze, sottoposte a verifica rigorosa, vengono smontate, bisogna prenderne atto.

Le omissioni, gli interessi, gli errori che commettono gli scienzati possono essere verificati, combattuti, e corretti solo il confronto scientifico e la verifica rigorosa di altri scienziati.

P.S.
Da quanto tempo non riformattate il vostro hard disk ?

Mik ha detto...

A me pare che di beneficio del dubbio Augias e Angela ne sappiano ben poco: basta vedere la faccia che fa Augias quando intervista qualcuno di cui non condivide l'opinione...
E comunque, ognuno si tenga i complottisti suoi.
In attesa di leggere qualche libro di Augias sulla storicità di Maometto, propongo questo brano di Raniero Cantalamessa:


Meno giustificata in una "inchiesta" storica su Gesù mi sembra la cura con cui Augias raccoglie tutte le insinuazioni su presunti legami omosessuali esistenti tra i discepoli, o tra lui stesso e «il discepolo che egli amava» (ma non doveva essere innamorato della Maddalena?), come pure la dettagliata descrizione delle vicende scabrose di alcune donne presenti nella genealogia di Cristo. Dall’inchiesta su Gesù si ha l’impressione che si passi a volte al pettegolezzo su Gesù. Il fenomeno ha però una spiegazione. È sempre esistita la tendenza a rivestire Cristo dei panni della propria epoca o della propria ideologia.

Ah, questi giornalisti resi invincibili dal lume della ragione e dal metodo scientifico...

Angelo, tu parli "di chi si ispira al metodo scientifico e che - proprio per questo - non può spiegare proprio TUTTO e SEMPRE"

Proprio per quel che tu dici non vedo perchè negare, già in partenza, certe idee: se non posso spiegare tutto e sempre, chi mi autorizza a negare che nella tastiera del mio computer viva un folletto, solo perchè Piero Angela liquida tutto dicendo che è impossibile?

Mik ha detto...

Antonio, beato te che hai certezze assolute: io ho imparato che esistono gradi differenti di certezza. Se qualcuno ti chiedesse se sai dov'è la via X, pensi che non potresti rispondere "Vagamente sì"? Certo se non lo sai, non lo sai, ma conoscere qualcosa vagamente, ebbene, quello è possibile.

Virus ha detto...

Io non riformatto l'hard disk, ma ne aggiungo di nuovi. Perchè faccio tesoro di tutto quello che imparo ponendomi sempre nuove domande e cercando le risposte. Non aspetto passivamente che qualche scienziato inventi delle risposte per me (salvo a cambiare idea dopo qualche tempo a seconda da quale multinazionale è pagato).

Mik ha detto...

Io non ho l'hard disk, ho il cervello collegato wireless con i miei fratelli su Nimbus III, nella costellazione di Babba Centauri...
Un giorno sarete nostri schiavi!

Angelo ha detto...

@Mik:
Le idee complottistiche non vengono NEGATE IN PARTENZA.

E' stato dimostrato che sono false.

Viceversa, gli alfieri dei presunti complotti (come ad es. le scie chimiche) non sono stati in grado di controbattere efficacemente a tali dimostrazioni.

Per quanto riguarda padre Cantalamessa, ciascuno ha il diritto di esprimere la sua opinione. Avendo letto il libro (che parla di ben altro rispetto a quanto si capisce dalla citazione), posso dire che avrei trovato strano che un teologo cattolico ne esaltasse il contenuto.

Infatti, pur non essendo una critica alla religione cattolica, il libro ne analizza la genesi da un punto di vista storico, evidenziando soprattutto l'ebraicità di Gesù.

(P.S.: Che sia un complotto sionista?)

Angelo ha detto...

Considerata l'ora, è il momento di un bel panino col LARD DISK!
Arrivederci.

Mik ha detto...

Chi ha dimostrato che i complotti sono falsi? E' questo il punto. Dopo 30 anni non sappiamo che è successo a Ustica o alla stazione di Bologna: mi sarà pure permesso di pensare che talvolta certi governi nascondono la verità per convenienze varie?

Che la chiesa attuale sia troppo attenta a non schiacciare i piedi agli ebrei, che sono un po' suscettibili, è vero: basti pensare a Giovanni Paolo II che li ha definiti fratelli maggiori... Bella scoperta che Gesù fosse ebreo! Era nato da genitori ebrei, e come poteva essere? Poi si è fatto battezzare, e ha annunciato la sua parola per tutti quelli che volevano ascoltarlo. Ma gli ebrei non l'hanno accolto, e aspettano ancora il Messia... Presto ci sarà l'Armageddon, grazie al loro attacco all'Iran, e vivranno tutti felici e contenti, mentre noi saremmo fuori dalla grazia di Dio...

Virus ha detto...

comunque questi sono argomenti che normalmente non portano da nessuna parte perchè chi ha ragione, chi ha l'intelligenza, la curiosità, la mente aperta, l'umiltà e la sete di conoscenza come me e Mik, rimarrà convinto delle proprie opinioni e lo stesso faranno tutti gli altri.

Mik ha detto...

Dici bene, Virus: mi pare che le rispettive posizioni siano definitivamente stabilite una volta per tutte. Noi la pensiamo in un modo, loro in un altro. E poi, qui nel reparto in cui siamo rinchiusi noi, non si sta mica tanto male, o no?

Josh71 ha detto...

Nel suo modo ironico (!!!) e con tanta umiltà (!!!) Virus ha detto una profonda verità. In questo post abbiamo ormai superato i 60 commenti (è sicuramente il più commentato di questo blog) ma le posizioni delle due fazioni rimangono alla stessa distanza di prima. Ma è inevitabile che sia così. Il mondo è bello anche per questo, per la varietà di opinioni e pensieri; l'importante è che nessuno pretenda di imporre le sue opinioni. E che nessuno faccia troppa bile!!!

Mik ha detto...

@Virus: pensavo a quello che dicevi sugli aerei senza contrassegni. Io abito attaccato a Punta Raisi, ogni tanto vedo partire un grande aereo bianco senza nessun colore o sigla, e qualche settimana fa un aereo simile ha simulato per due volte un atterraggio riprendendo quota a pochi metri dalla pista. Io ero fuori a Terrasini a far le foto e ne ho scattate un bel po'. L'altra mattina questo aereo si è alzato in volo in direzione Trapani, unico della mattinata, perchè fino a quel momento, erano partiti in direzione Palermo, cosa che hanno fatto gli altri aerei...

Antonio Lo Nardo ha detto...

Hai mai provato a chiedere in aeroporto di che aereo si tratta ?

Angelo ha detto...

Bravo Josh!
Antonio, ricominciamo in un altro post. Titolo: Allucinazioni alla Camera.

Mik ha detto...

Ho pensato ad una sorta di scuola guida... o forse è un aereo dei servizi segreti, ma non credo, perchè è grande, come uno di quelli passeggeri. Quelli isituzionali sono più piccolini, e poi ce l'hanno scritto di fianco: Repubblica Italiana.

Mik ha detto...

Sul Corriere trovo questa notizia:

MADRID - Da una ricerca condotta in Spagna emerge un dato inquietante. Il 57,8% dei giovani possiedono spermatozoi di qualità inferiore a quella che l'organizzazione mondiale della sanità considera normale, e questo a causa dell'esposizione a fattori tossici e alla contaminazione industriale, con particolare riferimento all'inquinamento atmosferico, che incide negativamente sulla concentrazione del seme riproduttivo".




Secondo me c'entrano qualcosa le scie chimiche, oscuri manovratori vogliono farci fuori in modo tale che restino solo i riccastri e i loro proseliti.

Virus ha detto...

Vorrei fare una domanda ad Antonio:
ma tu esisti? Dato che scientificamente non è ancora stata dimostrata come è apparsa la vita sulla terra e sopratutto l'uomo, secondo le tue convinzioni non dovresti esistere.

Angelo ha detto...

Mi sono accorto che il post aveva 79 commenti e non ho resistito alla tentazione di fare l'80°.

Carramba! Ho una notizia per Mik: l'aereo passeggeri tutto bianco che parte (ogni giorno alle 14.45) da Punta Raisi opera un volo Meridiana per Parigi CDG3.

Trattasi, presumo, di aereo acquistato o noleggiato dall'Alitalia, perché pur essendo totalmente bianco all'esterno, in cabina monta i classici sedili verdi Alitalia, con tanto di logo.

Dunque la scia è chimica: kerosene bruciato.

Mik ha detto...

Grazie per l'info, ma non dovrebbero avere dei segnali esterni per il riconoscimento? Così si spiegherebbe pure quello che scrivevo ieri dell'aereo privo di livrea che per 2 volte ha tentato un atterraggio a Punta Raisi dalla parte di Terrasini: forse i piloti francesi non si sono intesi bene con i controllori di volo siciliani.
Riguardo alle scie, sapessi la puzza di cherosene e di qualcosa che sembra gomma bruciata che arriva fin dentro casa: farà mica male?

Antonio Lo Nardo ha detto...

Come l'hai saputo ?

Mik ha detto...

Io lo sapevo che Angelo era implicato nella storia delle scie chimiche, altrimenti non si sarebbe dato tanto da fare a negarle: sfido io, è uno di quelli coinvolti! Sa tutto del traffico aereo, nazionale e intercontinentale.

Angelo ha detto...

Mi sono ricordato che l'ho preso. Il codice ce l'ha sulle ali e (forse) sotto i finestrini della cabina di pilotaggio.

Angelo ha detto...

Adesso per accordarci con la NUMEROLOGIA ed EVITARE LA FINE DEL MONDO dobbiamo arrivare ad 88 commenti !!!

Mik ha detto...

Comunque oggi non l'ho visto partire...

Mik ha detto...

A proposito di allucinazioni in Senato, anche se definirei la notizia allucinante: il figlio di Bossi, accappottato all'esame di maturità, ha fatto ricorso al Tar e ora ripeterà l'esame, mentre gli scritti saranno rivalutati. Scommettiamo che passerà con qualcosa di più del minimo? Forse stavolta a giudicarlo ci saranno Thor, Asterix e Merlino... E poi osate negare le scie chimiche! In un paese normale saremmo già scesi in piazza a protestare, dando fuoco alle polveri!

Virus ha detto...

Antonio ti ho fatto una domanda.
Tu tergiversi.

Mik ha detto...

Scusa Virus, ma Antonio non è stato creato nè generato: era già qui dalla notte dei tempi in compagnia di Linux, che siede alla sua destra. Semmai egli ha creato questo blog e poi ha dato la vita a noi commentatori per un infinito atto di amore incompreso. Se non ci fosse lui, noi qui non ci saremmo. Dunque, è scientificamente provato che egli è il Creatore, e ci ha creati a sua immagine e somiglianza.

Antonio Lo Nardo ha detto...

Virus la tua domanda conteneva un, come si dice, sillogismo sbagliato.
E' vero che scientificamente non è ancora stata dimostrato come è apparsa la vita sulla terra, ma questo non dimostra la nostra non esistenza. Casomai la nostra ignoranza.

Virus ha detto...

Ma che risposta e'? Ammuogghiala.

Virus ha detto...

Antonio, sto aspettando

Antonio Lo Nardo ha detto...

Cosa ? Prova a riformulare la domanda, altrimenti non la capisco.

Virus ha detto...

Che mi dimostri scientificamente l'allunaggio.

Angelo ha detto...

Ti ho già proposto io una copia della puntata di "Ulisse". Cosa vuoi di più? Un'esenzione dalle spese vive?

Antonio Lo Nardo ha detto...

Hai le idee un po' confuse, visto che a me avevi rivolto un'altra domanda, alla quale ti ho risposto, mentre la domanda "lunare" l'avevi rivolta ad Angelo.

Comunque, in sintesi:
ho letto questo (http://www.attivissimo.net/antibufala/luna/luna_in_sintesi.htm)
e mi sono convinto (casomai ce ne fosse stato il bisogno).

Forza, che arriviamo a dubitare anche dell'esistenza di noi stessi! Forse siamo solo personaggi di un sogno di qualcuno che sta beatamente dormendo.

(Che bello... mi sento tornato bambino).

Virus ha detto...

Ah allora se è scritto su attivissimo.net ci dobbiamo credere per forza!

Antonio capisco che sei inesistente perchè non spiegabile scientificamente, ma se rileggi i post precedenti sei tu che hai risposto alla domanda che avevo rivolto ad Angelo. Per chiarirti le idee confuse ti riporto i post interessati:


Virus ha detto...

@angelo: provami scientificamente che lo sbarco sulla luna è realmente avvenuto.
1 ottobre 2008 14.10

Antonio Lo Nardo ha detto...

Virus, sai benissimo che, con il tempo a disposizione, è una cosa perfettamente possibile.



Ed io aspetto.

Angelo ha detto...

Mica tanto, bambino. Praticamente hai appena sintetizzato la trama di "Matrix" (il film):

http://it.wikipedia.org/wiki/Matrix

Antonio Lo Nardo ha detto...

Virus, non è che io CREDA nelle cose scritte in quella pagina.
Quelle cose mi CONVINCONO.

E' diverso, _credimi_

Mik ha detto...

Antonio, pardon, ma se sei convinto di una cosa, uniformi il tuo sistema di credenze in base a quella convinzione. Facci un esempio di qualcosa in cui non credi ma di cui sei convinto...

Antonio Lo Nardo ha detto...

Michè, poche chiacchere.
Intendevo dire che quelle cose lì (cicap e attivissimo) mi convincono in quanto dimostrate.

Virus ha detto...

Oddio il CICAP! Altri presuntuosi ciarlatani per creduloni!

Virus ha detto...

Oddio il CICAP! Altri presuntuosi ciarlatani per creduloni!

Mik ha detto...

Bene, Antonio, dunque se ti convince Attivissimo o il Cicap credi a quello che dice, o no?
Secondo me non puoi separare l'atto di credere qualcosa da quello di essere convinto di qualcosa, non ci troviamo davanti a due stati mentali ma ad uno solo, secondo me.

Antonio Lo Nardo ha detto...

Sì, e allora ?
Io per "credere" intendo (almeno: intendevo dire in quella discussione di poco fa) avere fede in qualcosa anche se non mi è stato dimostrato (es. credere in Dio).


Per "convincermi" intendo accettare per buona una dimostrazione.

Mik ha detto...

Ok.

Virus ha detto...

Be' allora puoi anche convincerti del contrario. Ci sono tanti siti convincenti.

Antonio Lo Nardo ha detto...

Virus, credo di avere sufficiente senso critico per essere convinto di una cosa, e non del suo contrario.

(ti piace trollare, eh ?)

Virus ha detto...

Presuntuoso

Angelo ha detto...

Siamo arrivati a 109 commenti al post.
Dunque, ecco qua il 110°. Lo uso per scrivere un'ultima parola:

FINE!

Mik ha detto...

Se credi in Dio sei convinto della sua esistenza, non puoi scindere i due atti...

Mik ha detto...

Quando un tizio s'è convinto di una certa cosa, dice: Sì, il calcolo è giusto; ma questo non l'ha inferito dallo stato della sua certezza. Dalla propria certezza non si conclude allo stato di cose.
La certezza è, per così dire, un tono in cui si costata lo stato di cose, ma dal tono non si conclude di aver ragione.
(Ludwig Wittgenstein, Della certezza, §30)

Angelo ha detto...

Bella citazione. Ma che vuol dire?

Mik ha detto...

Era per rispondere ad Antonio. Il fatto di esser certi di qualcosa non vuol dire esista nel mondo uno stato di cose corrispondente a quello della nostra certezza. Potrebbe essere un puro caso, magari.

Angelo ha detto...

Cioè, mi stai dicendo che se io sono certo di una cosa, non è detto che quella cosa sia così. Giusto?

Ma allora... anche tu! Se sei certo di una cosa, non è detto che quella cosa sia così!

Tipo: se sei certo che le scie chimiche esistono, non è detto che ciò sia vero!

E adesso, chi glielo dice a Blondet?

Virus ha detto...

@Angelo: ma non avevi scritto la parola FINE?

Comunque per continuare il discorso, la differenza tra me e (credo) Mik e te e Antonio è proprio l'assolutismo.
Noi non siamo certi che le scie chimiche esistano ma non lo escludiamo a priori, solo perchè qualche sito o qualche pseudogiornalista ci dice il contrario.
Noi ragioniamo con le nostre teste e non lasciamo che siano gli altri a trovare le risposte per noi.

Angelo ha detto...

La parola FINE non poteva che essere una proposta: non sono il proprietario del blog, sennò -essendo più assolutista del Re Sole - vi avrei già oscurato da tempo (magari con una bella scia tipo pubblicità).

Ciascuno recepisce i messaggi rapportandoli al proprio sistema culturale di riferimento.
PROBABILMENTE, di CERTO c'è solo la RELATIVITA' della percezione.

E adesso... vado a festeggiare il mio compleanno. TO BE CONTINUED.

Virus ha detto...

AUGURI

Mik ha detto...

Mi associo agli auguri! E a quanto dice Virus: noi non abbiamo sostenuto che le scie chimiche esistono di fatto, ma la nostra storia ci insegna che i governi potrebbero essere portati a compiere delle porcherie per fini ignoti, per cui non ci sentiamo di dire che una cosa è così o non è così; piuttosto preferiamo dire è così, ma potrebbe essere così (per fare un esempio, da anni Piero Angela fa una battaglia a tutto campo contro l'omeopatia, ma se qualcuno trae beneficio da quei medicamenti dovrebbe smetterlo di fare perchè non convincono il signor Angela?). Il sistema culturale di Virus e mio cerca di vedere oltre ciò che ci dicono giornalisti e scienziati (a libro paga di chi?).

Antonio Lo Nardo ha detto...

Auguri ad Angelo.
E buon complotto a tutti.

Josh71 ha detto...

Anche se in ritardo: BUON COMPLEANNO, ANGELO. Ieri non sono entrato nel blog di Antonio, e quindi non avevo letto che era il tuo compleanno.

Angelo ha detto...

Grazie a tutti.

Per quanto riguarda l'omeopatia...
ebbene sì, anche noi abbiamo la pediatra omeopata.

Risultato: ogni volta che il bimbo ha un raffreddore spendiamo una barca di soldi per fare la cura omeopatica. Poi il raffreddore diventa bronchite e finalmente passiamo alla medicina tradizionale.

Mik ha detto...

E ti pareva che Angelo non avesse la controprova già bella pronta... Del resto, potrebbe essere l'eccezione che conferma la regola!
Hai provato a denunciare la pediatra per i danni? O magari a cambiarla?

Angelo ha detto...

No, perchè riconosco una certa utilità all'omeopatia.

L'organismo si abitua a cavarsela da solo e, dunque, probabilmente cresce più forte.

E comunque, quando la situazione si fa seria, la pediatra passa subito alla medicina tradizionale.

Ho dei sospetti su chi ci guadagna...

Josh71 ha detto...

@ Angelo. Scusa la curiosità, ma la pediatra si chiama Valeria? Se è così è la stessa di mia nipote. Te lo chiedo perché anche quella di mia nipote ogni tanto insegna cure omeopate.

Angelo ha detto...

@Josh:
No, si chiama Anna Maria.
Acc... siamo circondati!

Mik ha detto...

Perchè un aereo senza contrassegni parte da Punta Raisi alle 15.53 e alle 16.04?

Anonimo ha detto...

Lo stesso?

Mik ha detto...

Credo di sì, non avendo visto contrassegno alcuno. E a quell'ora dal sito della Gesap non risultavano voli in partenza.

Angelo ha detto...

E come fa a decollare due volte in 11 minuti?

Antonio Lo Nardo ha detto...

Deve essere l'aereo di quelli di Bispensiero.

Virus ha detto...

Non c'entra niente con il post, ma solo per comunicarvi (perchè so che ci tenete tantissimo a saperlo) che oggi è il mio compleanno.

P.s. Gradito regalo in busta.

Antonio Lo Nardo ha detto...

Auguroni.
E allora ti dedico il post di domani...

Antonio Lo Nardo ha detto...

Anzi: di oggi pomeriggio.

Virus ha detto...

ok. Prima però lo vedo e poi "eventualmente" ti ringrazio.

Angelo ha detto...

Tanti auguri!
How old are you?

P.S. per Antonio: data l'attrazione della parola "Allucinazioni", potresti cambiare il nome del blog
da "L'angolino" a "Le allucinazioni".

Virus ha detto...

@Angelo: età= x+1
dove x sta alla somma dei cerchi nel grano apparsi nel 2008 diviso la radice quadrata delle scie chimiche sopra punta raisi, il tutto elevato a n che sarebbe il prodotto dei contatti alieni ricevuti l'anno scorso per il numero di folletti dei boschi alsaziani, fratto i commenti di questo post fino alle 12.22 del 16/10/2008.

Angelo ha detto...

Tutti questi?

I miei sono solo "in fila per sei col resto di due"...

W la Bilancia

Josh71 ha detto...

Tanti auguri a Virus per i suoi splendidi trent'anni. Ops, ho svelato la tua età!

Virus ha detto...

Come ti permetti!!!
In realtà è da 21 anni che ho 20 anni.

Mik ha detto...

Vi segnalo che nell'ultima ora è partito un aereo AWACS della Nato da Punta Raisi per ben 4 volte (a meno che non si tratti di 4 aerei differenti).
Fa un rumore impressionante.
Angelo, è un aereo bianco senza contrassegni, ma si riconosce perchè gli AWACS hanno sulla fusoliera il radar che usano per intercettare... Probabile dunque che l'aereo senza contrassegni che si vede partire di tanto in tanto appartenga alla NAto (o agli americani, ma non credo faccia molta differenza).

Mik ha detto...

Partenza numero 5, i contrassegni sul fianco ci sono ma dalla finestra di casa non ho visto cosa c'è scritto...

Angelo ha detto...

Si, lo so. Gli Awacs hanno la "pizza" sopra la fusoliera.

Li ha mandati in aria il ministro della difesa per controllare i cortei studenteschi...

Mik ha detto...

Forse ho capito: ho contato, a questo punto, otto partenze e otto atterraggi, perchè l'aereo si alaza in volo in direzione Trapani, poi ritorna verso Palermo, si prepara all'atterraggio e non vedo bene se tocca terra e subito si rialza o se si abbassa solamente per poi riprendere quota. Non capisco perchè le lezioni di scuola guida non le facciano a Birgi... Ho l'impressione che l'aereo sia qui per spiare quello che ho sul computer... Proprio ora, nona partenza!

Antonio Lo Nardo ha detto...

"Extraterrestre, portami via, voglio una stella che sia tutta mia..."

Chiama l'aeroporto, magari ti danno una spiegazione.

Mik ha detto...

13 decolli!!!!
Mi stanno spiando!!!

Angelo ha detto...

Ed è in diretta su YouTube:

http://it.youtube.com/watch?v=aCzXhxEzCNI&feature=related


http://it.youtube.com/watch?v=F03WF6FrCU0&feature=related

Mik ha detto...

Angelo, Angelo, tu non ci crederai, e neanche Antonio, ma leggete qua: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=304450

Di Pietro parla di scie chimiche!!!

Antonio Lo Nardo ha detto...

Si è fatto infinocchiare pure lui.

Angelo ha detto...

In ogni caso meglio verificare la fonte...

Antonio Lo Nardo ha detto...

Purtroppo è vero. Sul sito di Attivissimo (che dopotutto è la fonte dell'articolo del Giornale) c'è anche il link all'interrogazione parlamentare.

Virus ha detto...

Non è che si è fatto infinocchiare pure lui, siete voi che ancora non avete aperto gli occhi!

Mik ha detto...

Ho capito! Siccome la notizia l'aveva riportata Il Giornale, avete avuto bisogno della conferma del sito antibufale per essere sicuri che Di Pietro avesse fatto veramente quello cha fatto... Ma bravi!

Antonio Lo Nardo ha detto...

Calma Mik, non è così. Attivissimo ne ha parlato prima (tanto è vero che l'articolo del Giornale lo cita).
Secondo te, io cosa seguo, il Giornale o Attivissimo ?

Angelo ha detto...

Comunque, dato il tono dell'articolo, molto poco professionale, qualche dubbio era legittimo.
Diciamolo! Il giornalista non vincerà mai il premio Pulitzer!

Mik ha detto...

Ok, ma Il Giornale non ha riportato una propria tesi sulle scie chimiche (su cui mi pare abbastanza scettico) ma ha parlato dell'interesse di Di Pietro sull'argomento. Ovviamente per smontarlo, visto che viene dall'opposizione. Se l'onorevole Porcalavacca del PdL avesse parlato dell'argomento, potete star certi che Il Giornale avrebbe titolato: "Le verità nascoste dal governo Prodi: ci avvelenano dai cieli".

Mik ha detto...

http://www.ilgiornale.it/esteri/e_pechino_finisce_sotto_neve_per_ordine_supremo_governo/21-02-2009/articolo-id=330438-page=0-comments=1

Per chi ancora non crede nelle scie chimiche.

Antonio Lo Nardo ha detto...

Cosa c'entra la
http://it.wikipedia.org/wiki/Neve_artificiale
con le scie chimiche ?

Mik ha detto...

Pensaci un po': se possono far piovere o nevicare chissà quante altre cose possono fare, nell'alto dei cieli...

Antonio Lo Nardo ha detto...

Sì, ma la teoria dei complottisti non parla di "cose che si possono fare", ma di cose che "si fanno", ovviamente all'insaputa di tutti (tranne loro stessi ovviamente, che hanno la sapienza innata).

Gorillik ha detto...

http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3683