lunedì 22 settembre 2008

Notizia criminis.

Queste sì che sono notizione degne di finire sul giornale: una coppia che ruba delle confezioni di dentifricio in un supermercato. Ma la giustizia trionfa: meno male che "le operazioni sono state coordinate dal tenente... bla bla".

4 commenti:

essec ha detto...

Non se ne può più di questi ladri di polli. In una nazione che tende alla semplificazione, eliminando leggi, accorciando i tempi di prescrizione, reiterando in varie forme gli indulti, non si può perdere tempo dietro criminalità spicciole ed indegne della nostra Berluscoland.
Occorrerebbe un provvedimento legislativo, magari un decreto urgente, con il quale si istituiscano delle prigioni nei supermercati, in modo tale che i vigilantes provvedano agli arresti ed i titolari dei negozi sentenzino in nome del popolo di "Berluscoland". Questa sarebbe democrazia reale affidata al popolo "soprano".

Antonio Lo Nardo ha detto...

... e Mastrolindo di guardia davanti al supermercato.

Mik ha detto...

Tempo fa hanno arrestato 2 tali di Licata (padre e figlio) perchè in una stalla avevano un piccolo mezzo blindato tutto arrugginito della seconda guerra mondiale, senza torretta e armi.

Angelo ha detto...

"Tu da che parte stai?
Dalla parte di chi ruba nei supermercati?
O di chi li ha costruiti...
Rubando?..."

(Francesco De Gregori: "Chi ruba nei supermercati", 1992)