giovedì 30 ottobre 2008

Bravo Walter.

Stavolta il PD ha fatto la mossa giusta. Con la mossa del referendum anti-Gelmini l'opposizione riprende l'iniziativa politica, provando a insinuarsi in un momento di difficoltà per il Governo.

Forse il bagno di folla, oltre a irrobustire l'orgoglio militante di chi c'era, è servito anche ai dirigenti dell'opposizione per risintonizzarsi con quello che si muove nel mondo reale.

Bene, se son rose...

Ma, al di là del dato politico, è amaro constatare che la feroce battaglia di questi giorni si concentra sul problema dei tagli, mentre sia il governo sia l'opposizione lasciano inalterati sullo sfondo i veri problemi strutturali di cui soffre l'Università: l'assenza di meritocrazia e il nepotismo.

59 commenti:

Angelo ha detto...

La barba gli dona.

Angelo ha detto...

Lo "schema" mi ricorda quello del G8 di Genova; a Roma si è potuto utilizzare "personale" del luogo (i ragazzoni con i bastoni tricolori) che gentilmente si presta...

Così si è "creata" la notizia. Infatti oggi "il Giornale" titola: "Come volevasi dimostrare".

PURTROPPO questa volta non ci è scappato il morto. Colpa degli studenti dell'Onda che si rifiutano di collaborare...


http://www.repubblica.it/2008/10/sezioni/scuola_e_universita/servizi/scuola-2009-4/camion-spranghe/camion-spranghe.html

http://www.ilgiornale.it/lp_n.pic1?PAGE=90121&PDF_NUM=1299

Good night and good luck!

Angelo ha detto...

Ovviamente mi riferivo agli episodi di ieri a piazza Navona.

Mik ha detto...

Angelo, ma pubblichi i tuoi post in doppia copia sul blog di Antonio e sul mio? Voglio l'esclusiva!

Angelo ha detto...

Si chiamano economie di scala.

Le fa anche la Fiat: dallo stesso pianale, Punto, MiTo, Y.

Ma la carrozzeria è adattata al target.

Virus ha detto...

Non credo proprio che il referendum sia la mossa giusta in quanto istituto abusato o nell'ultimo periodo ignorato. E con i tempi che ci vorranno ci saranno altre emergenze, altre situazioni ancora più gravi e gli italiani si saranno ormai abituati anche alla Gelmini.

Antonio Lo Nardo ha detto...

Questa è la democrazia. Il referendum avrà l'effetto di far discutere e riflettere tanti italiani sulla formazione, sulla scuola, sull'università.
E incrinerà la fiducia della "ggente", fino a ieri granitica, in questo governo.

Virus ha detto...

In un mondo di fiaba non in Italia sotto la dittatura. E' tempo di mettere da parte il buonismo ipocrita.

Anonimo ha detto...

Forse un pò di fiducia in più nei confronti dei politici "della nostra parte" non farebbe male, a loro e a noi.
Con la menata di esser super critici alla fine si regala il governo del paese a berlusconI-gelminI-carfagnA

Mik ha detto...

Antonio, tu mi insegni che l'eventuale dibattito che verrà fuori dalla discussione sul referendum sì o referendum no riguarderà una esigua fascia di popolazione mediamente informata, mediamente avvertita, dubito dunque che mio zio Tanino della via Chiappara a Ballarò o mio cugino Nicola di via del Levriere a Bonagia possano decidere di andare a votare perchè incitati da Veltroni, da Fioroni o da Letta... Avete voluto la democrazia e il suffragio universale? Adesso tenetevelo (al governo).

Virus ha detto...

@anonimo. Forse non ti sei accorto che al governo ci sono giá quelli che nomini, perché forse non siamo stati abbastanza critici e continuiamo ad essere snob

Marianna ha detto...

sul mio blog io scrissi che se si candidava berlusca entravamo in una forma di dittatura e quello che purtroppo sta accadendo ...mi volevo sbagliare ma con questi personaggi non si sbaglia mai . la privatizzazione sicuramente avverrà prima sulle scuole e poi sulla sanità ricordiamoci che noi li abbiamo fatti salire e noi con il nostro voto li faremo scendere ...weltroni a fatto bene a proporre il referendum tutti e NESSUNO e escluso hanno bisogno hanno bisogno dello studio ....
http://gattagatta-gatta.blogspot.com

Antonio Lo Nardo ha detto...

Virus, possiamo pur essere criticissimi, verso il governo, verso l'opposizione, verso chi vuoi tu.
Ma il punto è che (la maggior parte di noi, la nostra generazione) abbiamo smesso di occuparsi di politica. Per politica intendo: occuparsi dei fatti collettivi e interagire con persone anche molto distanti da noi.

Giorgio ha detto...

@Marianna. Ti avviso subito che farò un commento cattivo. Questo è un post, in parte, dedicato alla legge Gelmini sulla pubblica istruzione. Probabilmente chi scrive in questo blog è d'accordo con l'autore nell'essere piuttosto critico nei confronti di questa legge che probabilmente renderà più ignoranti i nostri figli. Ma avrei comunque evitato di enfatizzare il concetto, come invece hai voluto fare tu, facendo un commento in cui la punteggiatura è quasi del tutto assente e si mostra di sconoscere la differenza tra la "e" congiunzione e la "è" verbo, così come tra la "a" e la "ha".

Virus ha detto...

Antonio non sono d'accordo. Anche scrivere questo post e commentarlo e' politica

Antonio Lo Nardo ha detto...

Giorgio, non ho capito perché Marianna non avrebbe dovuto enfatizzare il concetto.

Antonio Lo Nardo ha detto...

Caro Virus, la realtà è là fuori.

Virus ha detto...

E allora apri gli occhi.

Marianna ha detto...

HO ENFATIZZATO, ED ENFATIZZERò SEMPRE, FIN QUANDO PERSONE COME TE NON TOGLIERANNO I PARAOCCHI .
NON ANDARE A GUARDARE LA PUNTEGGIARA DI UN POST , CHE MI FAI SOLO RIDERE..GUARDA LE COSE CHE TI ACCADONO INTORNO.

Mik ha detto...

Certo che se state a tafazzarvi gli uni con gli altri si capisce bene perchè quell'altro è al governo e voi sui blog...

Anonimo ha detto...

sono d'accordo con mik
ma forse ci è rimasto solo il blog

Angelo ha detto...

Visto che periodicamente ci divertiamo a spaccare il capello, trovate l'errore qui:


Antonio Lo Nardo ha detto...
Virus, possiamo pur essere criticissimi, verso il governo, verso l'opposizione, verso chi vuoi tu.
Ma il punto è che (la maggior parte di noi, la nostra generazione) abbiamo smesso di occuparsi di politica. Per politica intendo: occuparsi dei fatti collettivi e interagire con persone anche molto distanti da noi.

31 ottobre 2008 13.58

Mik ha detto...

Trovato! Antonio invita Virus a criticare il governo, ma questa è una cosa sbagliata, perchè il governo esiste per la nostra felicità e per il nostro benessere, e chi lo critica è soltanto un disfattista...

Antonio Lo Nardo ha detto...

Dai, apriamo un bel circolo politico.
Due i temi principali:
1) il merito;
2) il funzionamento della giustizia.

Sarà fissato, ma da quelli dipendono tutti i nostri problemi.

Angelo ha detto...

Ha ragione Mik, NON COLLABORI...

Non per entrare nel MERITO, ma che c'entra la GIUSTIZIA col FUNZIONAMENTO?

Mik ha detto...

Io posso partecipare come indipendente di destra?

Maria Vittoria ha detto...

Bravi ragazzi! Siamo lieti di accoglierVi nella nostra grande organizzazione attraverso la costituzione di un nuovo Circolo delle Libertà.

La nostra nuova Italia ha bisogno di gente come Voi, sempre in lotta contro i fannulloni e che sappia riconoscere i problemi che assillano i cittadini: la sicurezza, l'italianità, le tasse.

Vi suggerisco di cominciare ad ambientarvi leggendo il nostro quotidiano di riferimento, che proprio oggi parla di giustizia e fannulloni.

Ciao ed a presto.

Antonio Lo Nardo ha detto...

"ed a" è sbagliato.

Maria Vittoria ha detto...

Avevo creduto che eri dei nostri...
non sarai mica una spia dipietrista, eh?

Antonio Lo Nardo ha detto...

"avevo creduto che eri" è sbagliato.

Virus ha detto...

Antonio arripigghiati.
Piuttosto Mik ha organizzato per il capodanno a Taormina, sono sicuro che voi parteciperete.

Mik ha detto...

Sì, viene 690 euro a testa, ma non dovete portare le mogli...

Angelo ha detto...

Neanche se le mogli sono gay e di colore?

Anonimo ha detto...

Il furore ideologico è necessario

Marianna ha detto...

ma vi state rendo conto si o no che Repubblica è questa? Voi avete mandato al governo una persona che non fa altro che farsi le leggi a modo suo, ,vi rendete conto che i pensionati non arrivano a fine mese o me lo sogno io ?!non ti parlo categoria commercianti tasse su tasse ...io dico ma quando andate al voto il cervello lo fate lavorare ?Voi siete molto più esperti di me in materia, come mai ha ancora rete 4 per dare lavoro a Emilio Fede ? buona serata

Mik ha detto...

Forse, Marianna, hai sbagliato il blog da criticare: sono stato io ad aver mandato al governo questa banda di dilettanti, dopo aver visto all'opera quell'altra banda di incompetenti del governo Prodi. Non te la prendere con loro, si stanno ancora mangiando le mani per come hanno votato nel 2006...

Antonio Lo Nardo ha detto...

Guarda guarda che mezzucci che usa Mik per attrarre visitatori...!!!
:-)))))))))))))))))))

(ma che è la storia di Capodanno ?)

Mik ha detto...

In realtà non l'ho scritto io, dentro di me c'è un infiltrato della Digos... Riguardo il capodanno, se vai sul mio blog e trovi un post con commenti molto accesi, hai trovato quel che stavi cercando!

Antonio Lo Nardo ha detto...

Caro Mik, non mi sto per nulla mangiando le mani.
Ho l'orgoglio di aver contribuito a portare al governo persone come Padoa Schioppa, Prodi e Bersani.
Quanto al resto della compagnia...

E tutto sommato, considerato anche il resto della compagnia, meglio loro che il marcio che sta dall'altra parte.

Angelo ha detto...

Ma mooolto meglio!

Vogliamo parlare di meritocrazia dei ministri e delle ministre?

Un nome su tutti:
Giulio Tremonti.

Mik ha detto...

Tremonti? E perchè no la Carfagna? I meriti sono EVIDENTISSIMI!

Mik ha detto...

Però se parliamo di meriti la cosa ci prenderebbe troppo tempo: quale merito aveva Mastella per stare alla Giustizia?

Angelo ha detto...

1 su 25.
Qua invece siamo a 11 su 12

Maria Vittoria ha detto...

Come dice il nostro Grande Presidente e Gran Maestro, noi pensiamo solo a lavorare.
Non ci curiamo di mettere i punti sulle i o le dieresi sugli u.

A noi piace il lavoro duro e per portare a casa il risultato non badiamo al pelo.
Tutti questi socratismi grammaticali li lasciamo agli intellettuali della Magna Grecia: noi badiamo al sodo.

Il Grande Merito dei nostri Ministri è che sono stati scelti dal nostro Grande Presidente, che a sua volta è stato scelto per la terza volta da tutti gli italiani.
E tanto basta! E comunque non sono fannulloni: stanno tutto il giorno a rompersi la testa con leggi e leggine...

Se non siete come noi, non preoccupatevi: potete diventarlo; venite a trovarci presso un negozio delle Libertà.

Mik ha detto...

Ok, era 1, ma li teneva tutti per le p***e... infatti li ha fatti andare tutti a casa. Qui invece sono tutti comprimari... E dimmi un po', chi è quello/quella che si salva, secondo te?

Antonio Lo Nardo ha detto...

Mastella aveva il merito di tenere in piedi con lo sputo quel governo.
Poi si sa com'è andata. Non voglio assolutamente difendere Mastella, ci mancherebbe.
E mi sono veramente indignato quando, una volta che le intercettazioni hanno svelato i suoi mercanteggiamenti sulle cariche delle usl, nessuno nel governo ha alzato un dito per sbatterlo fuori.
Vabbè, lo facevano per salvare la baracca; ma gli elettori interpretano questi messaggi e li decodificano con un bel "sono tutti gli stessi".

Mik ha detto...

Non sono tutti gli stessi... ce ne sono alcuni che sono molto peggio!

Maria Vittoria ha detto...

Anche mia sorella Michela Vittoria è d'accordo: venite con noi!
Sapremo ricompensarvi!

Marianna ha detto...

non mi avete ancora risposto : come mai esiste ancora rete 4?

Angelo ha detto...

Oggi mi sento di dire:

IO SONO ABBRONZATO!

E voi?

Virus ha detto...

Un COGLIONE ABBRONZATO

Angelo ha detto...

@ Virus.
Io l'ho capita, ma forse è meglio essere più chiari. Qualcuno là fuori potrebbe equivocare...

Antonio Lo Nardo ha detto...

Voleva dire un IMBECILLE abbronzato.

Virus ha detto...

No, volevo dire uno di sinistra (=coglione) abbronzato. Ed anche imbecille.

Mik ha detto...

Dovete però spiegarla tutta: intervenendo ad un incontro con i tizi della confcommercio, SB disse (due anni fa) che non riteneva che ci sarebbero stati dei coglioni che avrebbero dato il proprio voto alla sinistra... purtroppo si sbagliava.

Antonio Lo Nardo ha detto...

In che cosa si sbagliava ?

Antonio Lo Nardo ha detto...

Comunque, per chi si sente tirato in ballo in prima persona:
http://blackholestar.blogspot.com/2008/11/meglio-coglione-che-rincoglionito.html

Angelo ha detto...

Me lo sono subito appeso nella mia cameretta!

A proposito di risposte efficaci, cito un brano di un articolo di Timothy Garton Ash su Repubblica; la scena si svolge durante la festa del 4/11 al Grant Park di Chicago:
-----
"Lei da dove viene?" ho chiesto a un uomo che, a vederlo, mi sembrava di origine nordafricana. Ha smesso per un attimo di ballare, mi ha guardato e ha detto: "Da mia madre". Risposta meravigliosa, anche un rimprovero, fatta apposta per l'era di Obama.
-----

L'articolo completo (questo sì da premio Pulitzer) si trova qui:
http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2008/11/07/il-presidente-post-etnico.html

Mik ha detto...

Su cosa si sbagliava? Per oggi ti lascio nel dubbio...