giovedì 9 ottobre 2008

E Tremonti disse: indebitatevi !

L'altro giorno Veltroni a Ballarò ha ricordato che Tremonti, qualche anno fa, in un momento difficile per l'economia italiama, esortava le famiglie italiane a indebitarsi ipotecando la casa per sostenere i consumi. Già allora non ci voleva molto per notare che si tratta proprio del contrario di quanto suggerisce il buonsenso.

Una ricerca tra i vecchi articoli di Repubblica indica effettivamente che a luglio del 2003 l'idea fece capolino addirittura nella bozza del DPEF (il documento annuale di programmazione economica del Governo), per poi essere cancellata nel testo definitivo.

Vale la pena ricordare che Bersani, uno dei pochi politici seri di questo paese, apostrofò così quest'idea bizzara "Con tutte le cartolarizzazioni di questi anni, Tremonti ha già dimostrato di essere capace di vendere casa per pagarsi la benzina, adesso vuole convincere le famiglie italiane a fare lo stesso. Finite le fatiche del governo, non gli mancherebbero certo le caratteristiche per fare il promotore finanziario porta a porta".

4 commenti:

Angelo ha detto...

Proprio stamattina il mitico Pierluigi le ha cantate chiare a quella specie di commercialista, durante le "comunicazioni urgenti" del governo alla Camera.

Una piccola lezione di politica economica in cinque minuti.

Il resoconto stenografico è reperibile qui:

http://www.camera.it/resoconti/dettaglio_resoconto.asp?idSeduta=64&resoconto=stenografico&indice=alfabetico&tit=00020&fase=00020#sed0064.stenografico.tit00020.sub00020.int00060

Antonio Lo Nardo ha detto...

Il mitico Pierluigi poteva stare più attento e leggersi il decreto Alitalia.

'nnaggia!

Angelo ha detto...

Anche i mitici invecchiano.
Non sarà forse il caso di dare una mano?

Ad esempio, gli ESPERTI potrebbero leggersi tutto il prodotto camerale relativo all'economia. Cari esperti, vi va?


P.S.: iersera ho visto l'intervista della Bignardi (La7) ad un altro mitico: Eugenio Scalfari (quasi 85 anni).

Tra l'altro ha fatto notare una cosa che non sapevo: l'attuale maggioranza è stata eletta con il 47% dei voti. Dunque il "plebiscito" si deve esclusivamente alla legge elettorale.

Tanto per inquadrare il tutto in una cornice di realtà.

Josh71 ha detto...

Silvio ha avuto il 47 per cento, che è sempre il 50 per cento di voti in più del 30 e qualcosa del PD. Messo in quest'ottica ... ha ottenuto un blebiscito.