lunedì 20 ottobre 2008

Striscia la Regione.

Parafrasando Brecht: "Beato il popolo che non ha bisogno di Striscia la Notizia". Nell'attuale medioevo della politica, dove (quasi) nessuna opposizione si indigna più di niente, ci rimane la Petix con i suoi servizi sulla parentopoli siciliana. Nell'ultimo, di giovedì scorso, sull'assunzione di parenti e amici per chiamata diretta alla Regione Siciliana, la giornalista col bassotto si imbatte "giusto giusto" in un tizio che ha fatto distaccare sua moglie nel suo stesso ufficio.

2 commenti:

Angelo ha detto...

Proprio sul più bello, il filmato si blocca. Che avrà voluto di'?

Comunque, la moglie nello stesso ufficio è una comodità:
- nessun problema di adulterio (il controllo è totale);
- si litiga in ufficio, ma non a casa (e con un solo litigio te la prendi sia con la collega sia con la moglie);
- si risparmia sulle telefonate (1 euro al giorno per dire "Caro lo prendi tu il pane");
- etc. etc.

Angelo ha detto...

Maa.... a proposito, che fine ha fatto la crociata contro LA CASTA?

Quando c'era Prodi, ogni giorno sui giornali c'era un articolone sui privilegi di cui godevano il tal ministro o il talaltro sottosegretario.

E adesso? Tutto risolto?