mercoledì 28 gennaio 2009

Meno piscine per tutti.

Approfitto del blog per rilanciare l'appello di Giuseppe affinchè l'amministrazione cittadina provveda a rendere realmente fruibile la piscina comunale.

Cari amici,
forse ad alcuni di voi è nota la situazione drammatica della piscina comunale di Palermo.

Gli spazi acqua e gli orari disponibili per il pubblico non iscritto a società sportive si vanno assottigliando sempre più. Nell'ultimo anno abbiamo assistito impotenti persino a chiusure della struttura per mesi interi, a causa della caduta di calcinacci, guasti alla caldaia, scioperi o assenze di massa degli assistenti bagnanti, nella quasi indifferenza dell'Amministrazione comunale.

Ormai, anche nei periodi in cui la struttura risulta aperta, gli spazi per il pubblico sono particolarmente compressi. Basti pensare che l'orario ufficiale della piscina, attualmente, prevede la sua apertura soltanto 4 giorni alla settimana, tra il martedì e il venerdì; dopo le 15 è possibile andare in piscina soltanto il martedì e il giovedì, con pochissime corsie a disposizione. La piscina scoperta non è più utilizzabile per il pubblico ormai da almeno 6 mesi, con l'ulteriore risultato di comprimere ancora di più gli spazi per il pubblico.

Abbiamo fatto denunce alla Procura della Repubblica, alla Corte dei Conti, lettere ai giornali, diffide al Sindaco e all'Assessore competente. In tutti questi casi la difficoltà maggiore è stata raccogliere un numero adeguato di firme a supporto. Ora abbiamo pensato di sfruttare le potenzialità di Internet e della petizione on line che, per chi non lo sapesse, è una petizione inserita in un sito internet apposito, con possibilità di sottoscriverla in maniera meramente virtuale.

Con questa petizione chiediamo che vengano concessi orari e spazi migliori e maggiori per il pubblico che desidera usufruire della piscina comunale.

E allora, se siete amanti della piscina, o anche semplicemente se avete a cuore il buon funzionamento dei servizi pubblici a Palermo aiutateci. Non costa nulla; bastano pochi secondi per firmare la nostra / vostra petizione. Basta cliccare sul link che vi do sotto, leggere la petizione (non è lunga) e quindi inserire nome, cognome e indirizzo e-mail. Nulla di più. Se lo desiderate potete aggiungere un commento in forma libera, ma non è obbligatorio.

Inoltre sarà utile inviare il link ai vostri amici e conoscenti, in modo da incrementare le possibilità di successo della petizione.

Mi raccomando. Basta poco. FIRMIAMO!!!

Ecco il link.

Vi ringrazio.
Giuseppe

3 commenti:

Virus ha detto...

Io ho già firmato, anche se non sopporto le piscine e i loro miasmi clorati!

Angelo ha detto...

Eravamo sull'orlo del baratro...
(grazie Diego per la spinta).

Josh71 ha detto...

Ringrazio Antonio per lo spazio che ha voluto dedicare alla nostra crociata, e approfitto per dare qualche informazione in più. Stiamo iniziando a vedere i primi risultati delle nostre lotte. Dalla settimana scorsa la piscina coperta è nuovamente disponibile al pubblico anche il sabato; rimane però la chiusura del lunedì e la chiusura totale della piscina scoperta. I pomeriggi del martedì e giovedì sono state assegnate al pubblico 5 corsie, mentre negli ultimi mesi eravamo scesi a 4 (fino a 4 anni fa le corsie erano però ben 7). E' ancora poco, ma qualcosa sembra muoversi. Continuiamo a fare sentire il fiato sul collo degli amministratori. Aiutateci, firmando la petizione e facendola firmare ai vostri amici che non frequentano il blog di Antonio. Grazie.