sabato 28 novembre 2009

Il mondo visto da Berlusconi (spot di Le Monde).

4 commenti:

Mik ha detto...

Pesantissimo attacco oggi su Repubblica conto Berlusconi, accusato senza tanti giri di parole di essere (stato) un fiancheggiatore della mafia e di avere, in qualche maniera, avuto a che fare con le sue ricchezze criminali.

Angelo (the dark side) ha detto...

E' la continuazione della nuova inchiesta di D'Avanzo+Bolzoni cominciata ieri.

Un nostro amico ci ha raccontato che suo padre - preside presso una scuola media di Brancaccio - gli disse (molti anni fa) che all'appalto per i lavori di restauro della scuola, si presentò una sola ditta: quella di Giovanni Ienna
http://archiviostorico.corriere.it/1996/gennaio/16/Hotel_lusso_ville_case_palazzi_co_0_960116807.shtml

Lo stesso Ienna fu poi tra i promotori di quello che diventerà il Circolo di Forza Italia di Brancaccio.

http://www.rifondazione-cinecitta.org/mafia-forzaitalia.html

Più chiaro di così...

Angelo (the dark side) ha detto...

Perché, nello spot, Berlusconi viene dopo la mafia?

Angelo ha detto...

Casca a fagiolo Spinoza.it:

Certo Berlusconi ha fatto molto contro la mafia. Ad esempio, scalzarla dal primo posto delle cose per cui ci sfottono all'estero.

"Strozzerei con le mie mani chi scrive di mafia". Rispetto a Putin, lui almeno avvisa.

Secondo Repubblica il 20% di Mediaset sarebbe in mano alla mafia. Ed è la parte sana!

(Il 20% di Mediaset in mano alla mafia. Del resto le scalate azionarie richiedono tempo)

Pronta la replica dell'azienda: "Il 20% di Mediaset non esiste".