venerdì 6 novembre 2009

Recensione: La Finanziaria siamo noi.

Ho appena terminato la lettura di questo libro di Stefano Lepri ("La finanziaria siamo noi"). Scritto con una prosa molto piana, è un racconto del funzionamento di una certa politica, di quella politica che ogni anno dà vita al grande suk della legge finanziaria dove, dispersi tra i mille emendamenti, è possibile intravedere il peso delle grandi lobbies e scovare finanziamenti alle cose più improbabili.

A questo rito, negli anni, non si è sottratto alcuno schieramento. E, per converso, anche le reazioni delle opposizioni, di qualunque colore politico, sono state sempre le stesse, tanto da poter essere codificate in uno schema ben preciso.



1 commento:

Mik ha detto...

Interessante.
Non c'è nulla di imprevedibile in politica, tutto risponde a una logica, a ogni azione corrisponde sempre la stessa reazione.