venerdì 13 giugno 2008

Piano Brunetta, piano.

Il Piano Industriale sulla riforma della Pubblica Amministrazione, presentato dal ministro Brunetta contiene idee molto valide (stavo per dire: di buonsenso). Brunetta le sta propugnando con la sua tipica veemenza, e temo che questo possa provocare dei contraccolpi soprattutto quando sarà (e se verrà) il momento di tradurre queste indicazioni in pratica normativa.

I soggetti ai quali il ministro si è rivolto non manifestano reazioni di rilievo, cinicamente consapevoli che in Italia tutto ciò che può minimamente intaccare interessi e privilegi di categorie organizzate ha vita breve.

Per adesso il capo del governo lo lascia fare, lui mette in rete il piano e raccoglie commenti annoiati, svogliati, al limite della strafottenza.

Le linee principali del piano sono queste:

- sistemi di misurazione delle prestazioni delle amministrazioni basati su standard oggettivi di qualità; valutazione estesa ai servizi resi al cittadino, al personale. I risultati di questa valutazione pubblicati su internet;

- dirigenti più autonomi nella gestione delle risorse umane e finanziarie (anche delle violazioni disciplinari dei collaboratori, se non segnalate), ma sottoposti a valutazione con differenziazione delle retribuzioni in base ai risultati;

- utilizzo degli immobili della PA anche per servizi aggiuntivi rispetto a quelli primari, anche con l'utilizzo di personale della PA retribuito;

- unificazione di tutte le attività di supporto in poli di eccellenza (gestione del personale, concorsi, tesoreria, acquisti, etc.);

- forte impulso alle tecnologie digitali e ai servizi on line concentrandone la gestione negli attuali DIT e CNIPA, da trasformare in "cabina di regia". Abolizione del formato cartaceo per i servizi erogati in formato digitale. Adozione di un unico strumento per l'accesso del cittadino ai servizi on line (fiscali e sanitari).

9 commenti:

Virus ha detto...

Approfitto di questo spazio per fare gli auguri di buon onomastico all'autore del blog.

Angelo ha detto...

Mi associo agli auguri.

essec ha detto...

Mi associo agli auguri ....... e buon festeggiamento ai comparucci!

Paolo Kedietrologu ha detto...

Gianni: Capo, e col chihuahua che facciamo?
Silvio: Lasciamolo abbaiare!
G: Ma quello vuole volare alto: sta annunciando la rivoluzione della P.A.!
S: Si, si. Ma tu li conosci i chihuahua?
G: Certo, si.
S: E che fanno?
G: Abbaiano, abbaiano e... basta!
S: Gianni, Gianni... lo vedi che ancora ti devo spiegare tutto io?
G: Ok, Capo! Grazie, Capo!

Antonio Lo Nardo ha detto...

Beh mille grazie a tutti. E' la prima volta che ricevo auguri via Blog.
Segno dei tempi negativo o positivo ?
Mah.
Alla fin fine meglio non ragionare da vecchi tromboni; in fondo è solo un modo di comunicare in più.

essec ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
essec ha detto...

In un futuro potremmo dialogare fra noi come quei matti che si raccontavano le barzellette citando solo il relativo numero ........ o forse ci siamo già e non me ne sono accorto.

sara ha detto...

MALGOVERNO NELLA P:A:in quel di Castelraimondo serve maggiore vigilanza e controllo sul territorio.Dal febbraio 2002 l’amministrazione comunale tiene,illegittimamente demansionato,estromesso,eliminato dall’ufficio il comandante dei vv.uu;(uno dei quattro dipendenti comunali laureati,di ottima condotta morale e civile,incensurato,senza alcun procedimento penale o giudiziario a carico),sostanzialmente senza fare quasi niente,a spese del contribuente.(Vedere sentenza immediatamente esecutiva,in internet,alla voce DEMANSIONAMENTO CAMERINO)

Antonio Lo Nardo ha detto...

Ciao Sara, perché l'hanno estromesso ?