lunedì 20 luglio 2009

Avere Berlusconi a cena.

Il centrodestra ha maneggiato con ostentata indifferenza il caso della cena di Berlusconi a casa di Mazzella, giudice della Corte Costituzionale. La Corte sarà chiamata a ottobre a decidere sulla legge che sospende i processi penali nei confronti delle quattro più alte cariche dello Stato (compreso il Presidente del Consiglio).

Ovviamente il centrodestra, che ha sempre strepitato contro la magistratura politicizzata, stavolta non ci ha trovato niente di strano.

Eppure, tanto per fare un esempio, solo due mesi fa ben 43 deputati del Pdl, primo firmatario Laboccetta, presentavano un'interrogazione urgente per reclamare azioni disciplinari contro il giudice di Salerno Maria Teresa Belmonte, che aveva archiviato un procedimento contro Luigi De Magistris. E di quali colpe deontologiche si sarebbe macchiata ? Di essere sposata con l'avvocato Giocondo Santoro. Embè ? C'entra, c'entra, perchè Giocondo è fratello di Michele.

E allora, tanto per chiarirci le idee, andiamo a leggere il codice di procedura civile

Sezione VII: DELL'ASTENSIONE, DELLA RICUSAZIONE E DELLA RESPONSABILITA' DEI GIUDICI

Art. 51 (Astensione del giudice)

Il giudice ha l'obbligo di astenersi:
1) se ha interesse nella causa o in altra vertente su identica questione di diritto;
2) se egli stesso o la moglie e' parente fino al quarto grado o legato da vincoli di affiliazione, o
e' convivente o commensale abituale di una delle parti o di alcuno dei difensori.
(...)

13 commenti:

Valentina ha detto...

Sono però principi che nel nostro ordinamento NON valgono per i giudici della corte costituzionale.

Comunque, i diretti interessati hanno assicurato: "non abbiamo parlato del lodo alfano"!
Quindi, possiamo stare tranquilli!
Oppure vuoi fare il comunista malpensante?

Angelo ha detto...

Infatti Alfano era lì solo per fare il camerier servente...

(E non c'era alla commemorazione di Borsellino: ha mandato solo un "pizzino"...)

Antonio Lo Nardo ha detto...

Certo, lo so. Tanto più che il c.p.c. parla di "parti", e in questo caso Berlusconi non è parte di alcunché. Ma qui, come tu stessa dici, si parla di princìpi (o di prìncipi ?)

Josh71 ha detto...

Sarò off topic, come dicono gli inglesi, ma Antonio non doveva stare in Inghilterra in questi giorni? Non posso credere che ci risponda da lì!

Mik ha detto...

Nessuno di voi ha però saputo fare la domanda giusta: cosa hanno mangiato?
E i dolci chi li ha portati?

Angelo ha detto...

Per i dolci, Alfano si è ispirato al tenero pandorino... cannoli per tutti!

Mik ha detto...

Silvio avrà portato il limoncello fatto in casa.

Mik ha detto...

Ho letto ieri sull'Espresso che il figlio di uno dei giudici costituzionali è stato nominato a capo dell'Enac, ma sembra che di comunicati stampa ne siano circolati poco e niente...

Antonio Lo Nardo ha detto...

Mik ha letto L'Espresso !!
Sarà successo presso il suo barbiere romagnolo-comunista...

Mik ha detto...

Non vorrei deluderti, ma leggo anche Internazionale.
A casa ricevo anche Panorama (Bol mi ha regalato un abbonamento semestrale!), ma vi assicuro che è una roba scandalosa, con articoletti da rivista per signore.
Effettivamente in questi giorni meditavo di andare dal barbiere...

Antonio Lo Nardo ha detto...

Io adoro Internazionale.
Se la vuoi fare completa, molla Bol e passa a Ibs.

Mik ha detto...

E infatti Bol l'avevo mollata da un pezzo, da circa un anno, ecco perché mi hanno regalato l'abbonamento!
Del resto, l'altra volta ho speso i miei soldi in una libreria Coop, in un centro commerciale a Bologna...

Angelo ha detto...

Evviva il socialismo della pragmaticitàààà!!!!
Zum! Zum!