mercoledì 1 luglio 2009

Dal nostro inviato a Lussemburgo.

Inoltro volentieri la "corrispondenza" di Gianni Squadrito, un caro amico che da qualche anno lavora presso l'Eurostat, l'istituto di statistica dell'Unione Europea. Le sue mail, finora a circolazione limitata ai destinatari diretti, meritano di essere pubblicate.

Salve a tutti e buona giornata,

spesso mi viene fatta questa domanda: come veniamo visti noi italiani all'estero?

E come volete che sia? Male! Solo un esempio: uno spagnolo che conosco era furioso per la recente campagna stampa sulle candidature europee di Berlusconi. Lui lavora al Parlamento Europeo e già immaginava, speranzoso, che sarebbero state elette a Bruxelles veline, modelle, ballerine… poi invece le polemiche hanno fatto fare marcia indietro al premier e cosi' molte veline non sono state candidate e lui si dovrà accontentare "solo" di un paio di showgirls che sono state elette… Meno male che non c'e' piu' Iva Zanicchi...

Ma non esportiamo solo malumori, no, anche la vergogna …. Qualche giorno fa una ragazza ceca mi ha detto che si vergogna del suo primo ministro, quel Topolanek immortalato mentre mostrava la propria fauna ornitologica nella villa berlusconiana in Sardegna… Berlusconi è un modello per il mondo, ma noi italiani non lo capiamo…

Parlando di elezioni (di Monreale meglio tacere…) ho scoperto che qui in Lussemburgo non solo non ci sono le liste bloccate, ma si puo' addirittura dare un voto a piu' candidati in piu' partiti… Un voto insalata, o forse caponata, pero' sembra funzionare… I risultati sono un po' diversi che da noi: a vincere è la DC (che governa da almeno trent'anni) con il suo leader Juncker (che e' quello che ha dato uno scappellotto a Berlusconi)

E il centro sinistra? Primo: qui esistono ancora i socialisti; secondo: non perdono; terzo: governano con il centro destra…

c'è anche una specie di Lega che non vuole gli immigrati (cioè me e gli altri duecentomila stranieri) e si lamenta perche' in Lussemburgo si sta costruendo il caos….. Provate ad andare in Sicilia. E la sinistra-sinistra? Quella non cambia neanche qui, divisa….

Adesso vi saluto e comincio la giornata lavorativa.

4 commenti:

Angusto Mentolini (direttore del tgUnto) ha detto...

Dal nostro inviato a Viareggio:

Il Premier, Silvio Berlusconi, si è recato a Viareggio per prendere in mano la situatione, dopo il tragico disastro della notte scorsa.

Attraversando la città su un CARRO, tra due ali di folla festante, è riuscito col suo passaggio a salvare 64.172 abitanti dall'esplosione della cisterna.

"E' stata una giornata scintillante" ha dichiarato Guido Bertolaso.

Mik ha detto...

Secondo l'amico emigrato, dunque, tutto il mondo è paese...

Mik ha detto...

OT: @ Antonio.
Questa settimana sono a casa. Ci vediamo in spiaggia?

Angelo ha detto...

Questo Lussemburgo è la patria del compromesso:
"...si puo'dare un voto a piu' candidati in piu' partiti…".
Hanno i socialisti che vincono, ma governano assieme alla DC.
Non mi stupirei se assieme al Parlamento, avessero pure il Re!
:-)